Martedì, 28 Settembre 2021
Notizie dalla giunta

Istruzione: Rosolen, su scuola Regione Fvg investe massimo possibile

"Progetti Fondazione Friuli complementari ad azione Regione" Trieste, 19 feb - "All'interno della scuola si costruisce il futuro e in questo campo l'Amministrazione regionale sta investendo al massimo delle proprie possibilità. In considerazione di ciò, i progetti frutto della collaborazione con la Fondazione Friuli rappresentano un'importante azione che, oltre a essere condivisa, risulta perfettamente complementare agli altri interventi regionali".

Lo ha detto oggi a Udine l'assessore all'Istruzione del Friuli Venezia Giulia, Alessia Rosolen, nel corso della presentazione da parte della Fondazione Friuli del bando 2021 per il sostegno alle scuole.

Nell'occasione l'assessore ha ricordato la nuova legge sull'istruzione, varata in periodo pandemico: "è stato un segnale, a dimostrazione che c'è qualcuno che lavora sul campo al fine di costruire un programma per la scuola che sarà dopo l'emergenza. Un sistema, quello scolastico, che sta uscendo a testa alta da questo difficile periodo, testimoniando come le difficoltà possono essere trasformate in opportunità".

Uno dei grandi temi generati dall'evento Covid, come ha ricordato l'assessore, è stato quello del potenziale aumento dell'esclusione sociale. "Su questo - ha detto - eravamo già intervenuti con il progetto della scuola in ospedale e sostenendo tutti i ragazzi in difficoltà. Nella nuova legge abbiamo fatto dei passaggi ulteriori, riconoscendo, in particolare, il disagio emotivo degli alunni che sta emergendo in questo particolare momento".

Un altro investimento strategico della Regione nel campo formativo, come ha sottolineato l'assessore, è stato quello delle cosiddette competenze trasversali, ovvero dell'alternanza scuola/lavoro. "L'obiettivo - ha affermato - è quello di rafforzare il collegamento con gli altri soggetti del territorio: scuole, università, alta formazione e imprese".

Rosolen ha poi un rivolto al presidente della Fondazione, Giuseppe Morandini, un ringraziamento per il lavoro svolto, non solo con il bando, ma anche per il sostegno offerto in ogni fase del percorso che un giovane compie nell'apprendimento e nello sviluppo delle proprie competenze.

Infine, l'assessore ha evidenziato il nuovo ruolo dell'Agenzia regionale per il diritto allo studio (Ardiss), la quale concentra tutti gli strumenti di accompagnamento al percorso formativo: dalle scuole elementari fino ai corsi post-laurea. "In questo modo una famiglia, se si tratta di un bambino, o il diretto interessato, nel caso di ragazzi più grandi, sanno che c'è un unico soggetto pubblico a cui rivolgersi, trovando - ha concluso - sensibilmente semplificata la strada per l'accesso a tutti i servizi erogati".

La dotazione del bando 2021 della Fondazione Friuli è di 600.000 euro e le domande delle scuole, sia pubbliche sia paritarie, dovranno essere presentare entro il 22 marzo. Per il secondo anno, inoltre, è stata confermata la possibilità di accesso anche da parte degli istituti compresivi. ARC/GG/ma



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istruzione: Rosolen, su scuola Regione Fvg investe massimo possibile

TriestePrima è in caricamento