ISTRUZIONE: SANTORO, APERTURA ANNO SCOLASTICO A MAJANO E TALMASSONS

Udine, 14 set - "Quello di quest'anno è un anno scolastico che si apre con numerosi cantieri conclusi e altri in via di definizione grazie all'impegno che Governo, Amministrazione regionale ed Enti locali hanno profuso nel condurre progetti e lavori di edilizia scolastica".

Così l'assessore regionale all'Edilizia del Friuli Venezia Giulia Mariagrazia Santoro ha inaugurato stamattina l'anno scolastico nei Plessi di Majano e Talmassons, due dei comuni interessati da interventi di riqualificazione su edifici scolastici, con fondi messi a disposizione dal Governo e ripartiti dalla Regione nel corso dell'ultimo biennio.

A Majano il Centro Studi è interessato da lavori di ristrutturazione per 1,4 milioni di euro, che verranno completati entro la fine dell'anno. Si tratta di interventi di consolidamento strutturale nella scuola secondaria, di rifacimento della rete di captazione delle acque meteoriche nel cortile della primaria e di posizionamento di pavimentazioni antitrauma.

Con Santoro erano presenti all'inaugurazione dell'anno scolastico anche il consigliere regionale Enio Agnola, il sindaco di Majano Raffaella Paladin e gli assessori comunali Lieto Molinaro ed Elisa De Sabbata, oltre ai rappresentanti dell'Istituto scolastico e del Consiglio di Istituto e diverse autorità militari e religiose.

A Talmassons l'apertura dell'anno scolastico è coincisa con l'inaugurazione del nuovo ampliamento dell'edificio del Plesso unico con nuovi laboratori, aule speciali e palestra. L'intervento, reso possibile con i fondi statali per quasi 1 milione di euro, ha comportato anche lavori di adeguamento per la sicurezza. Al taglio del nastro erano presenti il sindaco Piermauro Zanin e gli assessori provinciali Carlo Teghil e Beppino Govetto.

Gli interventi nelle due scuole fanno parte dell'elenco di 44 cantieri aperti grazie ai fondi FAS assegnati nel 2014 con delibera del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE) per complessivi 14,5 milioni di euro, a cui si aggiungono gli 11 cantieri già avviati nel 2014 per complessivi 2,5 milioni.

"Quest'anno - ha ricordato Santoro - abbiamo approvato la graduatoria per la ripartizione dei 29 milioni di euro messi a disposizione del Friuli Venezia Giulia dalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI), oltre a mettere a disposizione un Fondo regionale di 2,5 milioni per le emergenze. Sono stati inoltre assegnati 2 milioni di euro alla ristrutturazione di scuole materne pubbliche e private, oltre ad aver fatto fronte con 500.000,00 euro alle spese per progettualità su edifici scolastici, attingendo a gran parte del Fondo progettazioni istituito a favore degli Enti locali".

ARC/Com/RED



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Scuola: Rosolen, con zona arancione in aula le medie e 50% superiori

  • Vaccini: Riccardi, in due ore quasi 10mila prenotazioni tra 60-69 anni

  • Vaccinazioni: Riccardi, superate le 22mila adesioni nella fascia 60-69

  • Vaccini: Riccardi, 13/4 agende aperte per inoculazioni palestra Sacile

  • Covid: Riccardi, confermato supporto sistema Tpl per rientro a scuola

Torna su
TriestePrima è in caricamento