ISTRUZIONE: SCUOLE PARITARIE, MENO VINCOLI SUGLI ANTICIPI DI CASSA

Trieste, 13 ago - La dichiarazione di aver avuto continuativamente gli ultimi bilanci in attivo non è più necessaria perché le scuole paritarie del Friuli Venezia Giulia possano attingere alle anticipazioni di cassa sui contributi annuali a esse assegnati dallo Stato.

E' quanto stabilisce una modifica al Regolamento regionale sulle anticipazioni relative agli istituti scolastici paritari del Friuli Venezia Giulia disposta dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore all'Istruzione Loredana Panariti.

Viene modificato l'art. 3 del Regolamento, relativo ai criteri per la concessione dell'anticipazione, prevedendo espressamente la misura dell'anticipazione per le scuole che non sono in grado di certificare di avere avuto continuativamente gli ultimi bilanci in attivo. Al fine di tutelare l'Amministrazione, per tali scuole è prevista una riduzione dell'importo del beneficio. Era stata la Federazione italiana scuole materna (Fism) a segnalare il problema, lamentando il fatto che numerose scuole affiliate non erano in grado di produrre la dichiarazione prevista dall'articolo 4, comma 4, del Regolamento, di avere avuto gli ultimi bilanci in attivo.

ARC/PPH/EP
 



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Vaccini: Riccardi, supporto Confindustria Pn accelera campagna in Fvg

  • Cultura: Gibelli, mostra Manara a Paff di Pn segnale per ripartenza

  • Terremoto: Fedriga, riscoprire il senso di comunità

  • Turismo: Bini, 36 mln per infrastrutture e impianti montagna

  • Vaccini: Riccardi-Gibelli, 15-16/5 2mila dosi uniche a Villa Manin

  • Terrorismo: Zannier, bene Stato garantisca giustizia a vittime

Torna su
TriestePrima è in caricamento