Domenica, 19 Settembre 2021
Notizie dalla giunta

Lavori pubblici: Pizzimenti, prezziario considera momento particolare

Udine, 23 lug - "Il prezziario per i lavori pubblici, previsto dalla legge 14 del 2002, trova nuovamente attuazione in un momento particolare qual è quello della ripartenza dalla pandemia, ridà ossigeno a un settore importante, ma soprattutto intende accelerare il percorso di realizzazione di tante opere e interventi rallentati dalla burocrazia e da procedure ancora farraginose. Inoltre completa e integra le attività di supporto come la consulenza finalizzata all'approfondimento e all'uniformità degli indirizzi interpretativi tra i quali il Codice degli appalti. Uno strumento complesso, che abbiamo prodotto a quindici anni dall'ultima edizione, attualizzato e adattato al momento, ed è frutto del lavoro di un tavolo tecnico esteso agli operatori economici e agli altri soggetti istituzionali del settore".

L'assessore alle Infrastrutture e territorio, Graziano Pizzimenti, commenta con queste parole l'approvazione da parte della Giunta del Preziario regionale dei lavori pubblici edizione 2021.

Il documento è stato redatto partendo dalla creazione di una banca dati aggiornata e gestibile informaticamente, per arrivare all'individuazione delle singole voci di costo elementare e classificazione delle stesse categorie omogenee, con l'individuazione di una serie di prezzi campione. Un percorso che è proseguito con il monitoraggio dei prezzi campione sul mercato, con la rivalutazione delle voci elementari e il conseguente aggiornamento dei valori di prezzo dei magisteri e delle opere compiute e il progressivo e contestuale aggiornamento delle relative descrizioni tecniche.

A questo lavoro articolato e complesso, commenta Pizzimenti, ha concorso il tavolo tecnico al quale hanno partecipato i tecnici designati dagli enti e delle organizzazioni maggiormente rappresentativi delle istituzioni e categorie economiche e professionali e delle società partecipate della Regione operanti nel settore, nonché personale del Comparto unico del pubblico impiego regionale e locale. Comitato, aggiunge l'assessore, che è stato istituito con decreto del Presidente della Regione.

I prezzi campione rilevati, per le componenti più rappresentative, sono acquisiti sul mercato regionale, coinvolgendo direttamente produttori e fornitori e individuando le variazioni percentuali nei prezzi intervenute nel periodo di riferimento. Sono il risultato, precisa Pizzimenti, dell'aggiornamento dei prezzi delle singole voci elementari che lo compongono, mediante l'applicazione di coefficienti di aggiornamento desunti in ambito regionale o Istat.

Nel primo semestre del 2021 il mercato dei materiali da costruzione è stato caratterizzato da eccezionali incrementi dei prezzi. Per questo, soggiunge l'assessore, questa edizione del prezziario ha tenuto conto dell'andamento della situazione per scongiurare un blocco del settore delle opere pubbliche e dei lavori privati supportati dal Superbonus 110 per cento, provvedendo anche all'aggiornamento delle descrizioni tecniche e delle caratteristiche tipologiche dei prodotti e lavorazioni, in particolare delle opere edili, dei serramenti, degli isolanti e delle barriere stradali.

Sempre alla luce del momento particolare che stiamo attraversando, conclude Pizzimenti, il Comitato tecnico si riunirà nuovamente nel mese di settembre per fare il punto sulla situazione e apportare le modifiche che si potrebbero rendersi necessarie. ARC/CM/ma
 



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori pubblici: Pizzimenti, prezziario considera momento particolare

TriestePrima è in caricamento