LAVORI PUBBLICI: SANTORO, PIÙ FACILE CON NUOVE PROCEDURE APPALTI

Udine, 14 ott - "Non bisogna temere il cambiamento. Le nuove procedure per la definizione di una rete di Stazioni appaltanti sono un'opportunità per raggiungere più facilmente l'obiettivo di realizzare le opere pubbliche anche nei comuni più piccoli, superando dimensioni che spesso condizionano l'adeguatezza delle strutture rispetto alla complessità delle procedure".

L'assessore regionale ai Lavori pubblici Mariagrazia Santoro è intervenuta stamattina al nono incontro del ciclo Costruire ai tempi del Patto di stabilità con cui la Regione Friuli Venezia Giulia ha presentato la propria proposta in tema di reti di Stazioni appaltanti, considerato che dal 1° gennaio 2016 i Comuni non capoluogo di provincia avranno l'obbligo di svolgere le funzioni di Stazione appaltante esclusivamente in forma associata o consorziandosi.

"La nostra regione conta quasi 500 Stazioni appaltanti - ha proseguito Santoro - a fronte di questa dispersione è necessario mettere a sistema le competenze e rendere più adeguati ed efficienti i sistemi di lavoro".

La proposta della Regione non intende imporre nuovi organismi, ma prevede che ciascuna Stazione appaltante [Comune, Provincia o Unione Territoriale Intercomunale (UTI)] individui un ufficio, il cosiddetto ufficio di rete, a cui la Regione fornirà una piattaforma telematica attraverso la quale potrà provvedere alla realizzazione dei lavori pubblici.

Nel corso dell'incontro sono stati approfonditi i temi legati al futuro funzionamento della piattaforma telematica e al fondo regionale per la progettazione. Quest'ultimo strumento, introdotto nel 2014, è stato accolto positivamente dagli Enti locali, come dimostrano le domande pervenute finora alla Regione.

"Stiamo pensando di ampliare la casistica di accesso al fondo di rotazione includendovi anche la possibilità di finanziamento legate a concorsi di progettazione" ha concluso Santoro, rinnovando l'appuntamento con i seminari di Costruire ai tempi del Patto di stabilità agli incontri del 10 e 24 novembre prossimi.

ARC/Com/RED



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

  • Vaccini: Riccardi, con centro Tarvisio si potenzia offerta in montagna

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Ristori: Bini, nuovo bando da 7 mln amplia la platea dei beneficiari

  • Finanze: Zilli, 'Scriptorium' San Daniele brilla per arte e generosità

Torna su
TriestePrima è in caricamento