rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Notizie dalla giunta

Lavoro: da 2018 in Fvg molti più occupati, meno disoccupati e inattivi

Trieste, 21 mar - In Friuli Venezia Giulia dal 2018 sono cresciuti a tassi record gli occupati e calati notevolmente disoccupati e inattivi. I numeri registrati sono la testimonianza dell'efficacia delle politiche messe in campo in questi anni dall'Amministrazione regionale: formazione, politiche attive del lavoro, accompagnamento dei percettori di ammortizzatori sociali, incentivi alle assunzioni e alle stabilizzazioni, conciliazione.

Questo, in sintesi, il concetto espresso oggi dall'assessore al Lavoro, formazione, istruzione, ricerca, università e famiglia durante la seduta della Commissione regionale per il lavoro. Secondo l'Istat gli occupati sono passati infatti dai 507.130 del 2018 ai 520.517 del 2022, con una crescita nelle ultime due annualità del 2 per cento. Calano contestualmente i disoccupati(dai 36.125 del 2018 ai 29.135 del 2022, -5.3%) e gli inattivi (nel 2018 erano 215.440, nel 2022 202.718).

Il tasso di occupazione - uno dei migliori in Italia e decisamente il migliore del nordest - nel 2022 è stato del 69,5% (66,2% nel 2018), quello di disoccupazione del 5,4% (6,8% nel 2018) e infine quello riguardante gli inattivi del 27,6% (28,9% nel 2018).

Per l'assessore nella nostra Regione stiamo assistendo a un effetto trascinamento tra occupazione, disoccupazione e inattività. L'elevata domanda di lavoro, come ha spiegato, sta condizionando in positivo l'offerta di nuovi posti in termini di una parallela diminuzione tanto della disoccupazione quanto dell'inattività.

Altro dato rilevante il tasso di occupazione femminile (61.9%) e la diminuzione del gender gap (13.1) soprattutto nella fascia di età compresa tra i 35 e i 49 anni, quella cioè più interessata ai servizi di conciliazione.

Particolarmente interessante il valore riguardante l'andamento dell'occupazione a tempo indeterminato. Nel 2018 328.604 persone potevano vantare infatti questo tipo di contratto, mentre nel 2022 hanno toccato quota 357.378.

In Friuli Venezia Giulia, come ha concluso l'esponente della Giunta regionale, si registra in sostanza un aumento del lavoro stabile, iniziato già a fine 2021, delle assunzioni dirette a tempo indeterminato e anche delle stabilizzazioni che rispetto i dodici mesi precedenti sono aumentate del 54.4%. ARC/RT/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro: da 2018 in Fvg molti più occupati, meno disoccupati e inattivi

TriestePrima è in caricamento