LAVORO: PANARITI, EURADRIA FAVORISCE MERCATO TRANSFRONTALIERO

Trieste, 12 ott - L'assessore regionale al Lavoro Loredana Panariti ha partecipato alla riunione dei consulenti EURES nell'ambito delle attività Euradria 2015 di cui la Regione Friuli Venezia Giulia è capofila. EURES, istituita nel 1993, è una rete di cooperazione che collega la Commissione Europea e i servizi pubblici per l'impiego dei paesi appartenenti allo Spazio economico europeo (i paesi dell'UE più Norvegia, Islanda e Lichtenstein), la Svizzera e altre organizzazioni partner.

In questo ambito si inserisce il progetto Euradria, che riguarda l'area transfrontaliera Italia-Slovenia ed è finanziato dall'Unione Europea, con l'obiettivo di creare un mercato comune del lavoro identificando i flussi di mobilità nella regione transfrontaliera e contribuendo alla rimozione degli ostacoli ancora presenti. Nel corso della riunione, si sono discusse modalità operative, criticità e opportunità per rafforzare la cooperazione in materia di lavoro e occupazione tra i consulenti EURES del progetto Euradria, focalizzandosi in particolare sullo scambio di informazioni tra i consulenti stessi per aumentare e migliorare le prospettive occupazionali dell'area transfrontaliera.

I consulenti EURES Euradria si incontreranno nuovamente il prossimo martedì 27 ottobre a Trieste, a margine della riunione del Comitato di pilotaggio del progetto. "Il progetto contribuisce a migliorare i processi occupazionali nella regione Euradria e mira ad aumentare, da una parte, le opportunità di impiego per i lavoratori e, dall'altra, la ricerca di personale adeguato per i datori di lavoro nel mercato, assicurando un supporto qualificato a tutti beneficiari delle azioni".

Le risorse congiunte dei membri e delle organizzazioni partner forniscono una base solida che permette alla rete EURES di offrire servizi di qualità elevata a lavoratori e datori di lavoro. I consulenti EURES sono specialisti che offrono servizi fondamentali di informazione, assistenza e collocamento a chi cerca lavoro e ai datori di lavoro interessati al mercato del lavoro europeo. La rete svolge un ruolo particolarmente importante nelle regioni europee transfrontaliere, rispondendo alle esigenze di informazione e aiutando a risolvere tutti i problemi legati al pendolarismo transfrontaliero che possono toccare lavoratori e datori di lavoro.

"Rafforzare la cooperazione tra i consulenti EURES del Friuli Venezia Giulia e delle regioni transfrontaliere confinanti rappresenta un obiettivo strategico ed un mezzo per incoraggiare le ricadute occupazionali dei timidi segnali di ripresa economica" ha dichiarato Panariti.

ARC/Com/RU



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Finanze: Zilli, investimento Friulia in Bic è strategico e crea volano

  • Friulano: Roberti, pressing su Governo per più friulano in Rai

  • Banda ultralarga: Fedriga, soddisfazione per completamento rete Fttx

  • Enti locali: Roberti, condividere iter di riforma tributi immobiliari

  • Attività produttive: Bini, 1 mln a Pmi per investimenti tecnologici

  • Vaccini: Fedriga-Riccardi, da domani prenotazioni anche via web

Torna su
TriestePrima è in caricamento