rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Notizie dalla giunta

Lavoro: Rosolen, dialogo con imprese favorisce occupazione qualificata

Presentata indagine Regione-Coselag, effettuata insieme al Centro per l'impiego di Trieste Trieste, 3 feb - "La mappatura delle aziende insediate all'interno del Consorzio di sviluppo economico locale dell'Area giuliana ci restituisce una fotografia importante del tessuto produttivo di Trieste e dei sui fabbisogni occupazionali. L'evoluzione dei servizi per il lavoro trova il suo fondamento proprio nell'avvicinarsi il più possibile sia alle piccole imprese che a quelle medio grandi. Realtà che stiamo accompagnando in questo momento di transizione attraverso servizi gratuiti mirati, progetti formativi e percorsi di digitalizzazione oggi sempre più necessari". Lo ha affermato questa mattina l'assessore regionale al Lavoro, Alessia Rosolen, presentando l'indagine svolta nell'ambito del protocollo d'intesa Regione Friuli Venezia Giulia- Consorzio di sviluppo economico locale dell'Area giuliana (Coselag) ed effettuata in collaborazione con il Centro per l'impiego di Trieste. "Non solo sono già in fase di svolgimento due corsi richiesti direttamente dalle aziende ma altri sono in cantiere per soddisfare 56 vacancy segnalate nell'ambito del Coselag, un consorzio di imprese che - ha ricordato Rosolen - complessivamente danno occupazione a circa 2500 persone. Sono ben 13 infatti i soggetti privati potenzialmente interessati a puntuali iniziative di formazione su commissione". "Con questa rilevazione - ha spiegato l'assessore - abbiamo voluto mappare le figure professionali presenti, con un focus attento sulle mansioni svolte, e individuare le attuali necessità con l'obiettivo di favorire una crescita occupazionale qualificata". Come è stato evidenziato nel corso dell'incontro l'indagine si è basata sull'analisi delle singole realtà imprenditoriali locali e dei requisiti formativi e professionali per ciascuna figura lavorativa. Il Coselag vanta ben 720 aziende insediate, di queste 271 presentano 8 o più dipendenti. Le interviste molto approfondite hanno coinvolto 91 imprese, con una percentuale di partecipazione del 34%. "Si tratta di un dato altissimo - ha detto Rosolen - perché a ogni singolo contesto sono state dedicate moltissime ore". Tra gli obiettivi di questo progetto voluto da Regione e Coselag anche la verifica dell'applicabilità degli incentivi legati alle politiche attive del lavoro. "Vogliamo proseguire in questo dialogo costante con il nostro tessuto economico prestando grande attenzione - ha concluso l'assessore - anche ai nuovi insediamenti industriali, ai percorsi di riconversione e alle attività di carattere portuale che andranno a concretizzarsi grazie ai fondi statali ed europei". ARC/RT/gg


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro: Rosolen, dialogo con imprese favorisce occupazione qualificata

TriestePrima è in caricamento