Lavoro: Rosolen, pressing Regione per tutela somministrati Ferriera

Trieste, 11 apr - "Anche i lavoratori assunti con contratto di somministrazione saranno tutelati dalla cassa integrazione attivata per gli altri dipendenti della Ferriera di Servola. Come chiarito dalla circolare Inps 47 del 28 marzo 2020, per questa categoria non è possibile ricorrere alla cassa in deroga, ma restano valide le tutele previste dal fondo di solidarietà bilaterale del settore, tra cui l'ammortizzatore sociale dedicato".

Così Alessia Rosolen, assessore regionale al Lavoro, nell'esprimere "soddisfazione per la lungimiranza e la lucidità dimostrate dalla Regione e da chi, sin dall'autunno, ci ha sostenuti nella richiesta di prorogare al 30 aprile dell'anno in corso i contratti in essere, estendendo quelle misure di tutela per i lavoratori interinali che, in questa fase, risultano determinanti".

"Alla data odierna - continua Rosolen - abbiamo delineato un quadro per ogni singolo lavoratore e predisposto i cv che verranno inviati oggi a un'azienda del territorio. Quando saremo usciti dall'emergenza determinata dal Covid-19 si terranno i colloqui. A febbraio, quindi molto prima della scadenza dei contratti, abbiamo organizzato una serie di incontri per prospettare in modo chiaro ai lavoratori quale fosse la situazione. Con il senno di poi, possiamo ritenerci soddisfatti per quanto abbiamo fatto, anticipando i tempi e creando le condizioni per ampliare la superficie della rete di protezione sociale per tutti i lavoratori e immaginando già un percorso di reimmissione nel mercato del lavoro. In via collaborativa, ribadisco - conclude l'assessore - che l'accesso alla prestazione del Fondo bilaterale si ricollega all'utilizzo della Cassa integrazione attivata per gli altri lavoratori dell'azienda: questo grazie alla proroga per i somministrati successiva all'avvio della cassa integrazione straordinaria dei dipendenti a tempo indeterminato". ARC/Com/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento