Lavoro: Rosolen, sui navigator non c'è un problema politico

Udine 17 feb - "A distanza di quasi tre anni, alcuni soggetti istituzionali faticano a comprendere quale sia il confine tra demagogia e realtà. I cosiddetti navigator sono stati assunti da Anpal servizi con contratti di collaborazione coordinata e continuativa".

Così l'assessore regionale al Lavoro, Alessia Rosolen, nel rispondere a un'interrogazione in Consiglio regionale con cui ha chiarito che "Anpal servizi (Agenzia Nazionale Politiche Attive Lavoro) ha sottoscritto una convenzione con la Regione per l'inserimento dei navigator all'interno dei Centri per l'impiego per attività connesse al reddito di cittadinanza. I navigator non sono quindi mai stati dipendenti della Regione e non possono essere stabilizzati se non dal soggetto con cui hanno sottoscritto il proprio contratto di lavoro".

Secondo Rosolen "solo Anpal servizi su mandato del Governo può risolvere il problema: tra i tanti nodi irrisolti del Governo Conte 2 c'è anche questo, nonostante i numerosi solleciti portati sui tavoli nazionali proprio da questa Regione. Nel piano di rafforzamento dei Cpi prevediamo nuovi concorsi, ai quali potranno partecipare anche i navigator, che hanno certamente acquisito in questi mesi competenze e professionalità. La dialettica politica ha senso quando i dati sul tavolo vengono riportati correttamente". ARC/SSA/ma



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, serve evidenza scientifica su impatto riaperture

  • Salute: Riccardi, dal 2 marzo riparte ortopedia a San Daniele

  • Covid: Riccardi/Roberti, bene adesione vaccinazioni forze dell'ordine

  • Carburanti: Scoccimarro, prorogato di un mese super sconto Zona 1

  • Enti locali: Roberti, accordo Comuni Collio dimostra efficacia riforma

  • Cultura: Gibelli, con Legno Vivo nuovi percorsi formazione artigiani

Torna su
TriestePrima è in caricamento