rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Legalità: Regione, da sacrificio vittime mafia nato Paese migliore

Monfalcone, 21 mar - I giovani devono impossessarsi del proprio futuro e prendersi cura dell'Italia. È questo il messaggio che Falcone e Borsellino fanno arrivare ancora oggi, prima giornata di Primavera, alle comunità. Le tante persone che, come i due magistrati, sono state uccise dalla mafia e dalla criminalità organizzata hanno lasciato agli italiani un Paese migliore, dove la legalità e la libertà sono valori fondamentali per tutti.

Con queste parole l'assessore regionale al Patrimonio, demanio, servizi generali e sistemi informativi è intervenuto stamattina a Monfalcone alla manifestazione organizzata per celebrare la Giornata nazionale della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie.

Un'iniziativa, ideata nel 1996 dalla rete di associazioni antimafia Libera, che nel 2017 è stata riconosciuta dallo Stato italiano con una legge apposita.

Per l'esponente della Giunta regionale il sacrificio di queste persone è la testimonianza che lo Stato ha vinto sulla mafia. Come ha poi aggiunto, oggi le connivenze tra potere politico-economico e la criminalità organizzata vengono tenute sotto stretta osservazione e contrastate con determinazione dallo Stato.

Come ha concluso infine l'assessore, da quelle ferite il Paese è poi ripartito e oggi le istituzioni operano con convinzione affinché l'Italia garantisca benessere e prospettive, in particolare ai giovani che rappresentano il futuro. ARC/RT/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legalità: Regione, da sacrificio vittime mafia nato Paese migliore

TriestePrima è in caricamento