rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Lingue minoritarie: 80mila euro per promuovere dialetti origine veneta

Trieste, 29 apr - 80mila euro per valorizzare i dialetti di origine veneta parlati in Friuli Venezia Giulia: il triestino, il bisiaco, il gradese, il maranese, il muggesano, il liventino, il veneto dell'Istria e della Dalmazia, nonché quello goriziano, pordenonese e udinese. È questo l'importo complessivo previsto dal bando 2022 approvato oggi in via preliminare dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore alle Autonomie locali.

Nell'intento di garantire la massima efficacia degli interventi finalizzati alla valorizzazione dei dialetti veneti, con questa iniziativa si intende finanziare, in particolare, alcuni progetti nei settori "studi e ricerche" e "attività culturali e spettacolo".

Anche quest'anno al bando potranno partecipare, singolarmente o nell'ambito di un rapporto di partenariato, associazioni, fondazioni e altri enti di carattere privato senza finalità di lucro o con obbligo statutario di reinvestire gli utili e gli avanzi di gestione nello svolgimento delle attività previste nell'oggetto sociale. Potrà essere utilizzato anche da società cooperative che per statuto svolgono attività esclusivamente o prevalentemente culturali o artistiche operanti nei settori della prosa, della musica o della danza, con sede legale o operativa in Friuli Venezia Giulia.

Dopo l'approvazione odierna da parte della Giunta regionale, adesso il bando sarà valutato dal Comitato per la valorizzazione dei dialetti di origine veneta chiamato a esprimere il proprio parere su questa iniziativa.

Il finanziamento massimo per le domande singole sarà di 5mila euro, mentre per quelle presentate nell'ambito di un rapporto di partenariato sarà di 15mila euro. Il termine per la presentazione delle domande di finanziamento sarà quello del 30 giugno 2022.

Da rimarcare che con questa proposta si dà puntuale attuazione all'accordo di collaborazione per la tutela e per lo sviluppo del patrimonio linguistico e culturale della componente friulanofona in Veneto e venetofona in Friuli Venezia Giulia sottoscritto da entrambe le Regioni il 17 settembre del 2020. ARC/TOF/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lingue minoritarie: 80mila euro per promuovere dialetti origine veneta

TriestePrima è in caricamento