Maltempo: Regione e ordini professionali alleati per accelerare tempi

Palmanova, 9 apr - La Regione stringe un'alleanza con gli ordini professionali per accelerare i tempi di progettazione delle opere inserite nel piano straordinario per l'emergenza maltempo.

Il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Protezione civile ha incontrato stamattina a Palmanova, nella sede della Pc regionale, assieme al direttore Amedeo Aristei, i rappresentanti degli ordini di architetti, geometri, periti, ingegneri e geologi.

L'obiettivo è mettere in campo le migliori professionalità per avviare fin dalle prossime settimane le progettazioni necessarie a contrattualizzare entro il 30 settembre oltre 200 opere nei Comuni colpiti dal maltempo, per un importo pari a 100 milioni di euro. È questa la scadenza imposta dal Governo per poter fruire interamente delle risorse assegnate dallo Stato e far fronte ai danni causati dal maltempo dello scorso autunno.

Il 70% delle opere ha un valore inferiore ai 300mila euro (con una soglia di 40mila euro per gli incarichi professionali) e ciò apre la possibilità di procedere con affidamenti diretti, chiedendo un massimo di tre preventivi. Per le restanti opere, il cui valore è comunque inferiore ai 100mila euro, si potrà attivare una procedura semplificata negoziata a cinque.

Con una previsione di circa 300 incarichi professionali da eseguire nel 2019, si apre quindi un ventaglio di opportunità per i professionisti, sui quali ricade la responsabilità di rispettare i tempi della progettazione poiché il piano emergenziale non prevede alcuna possibilità di proroga.

Gli affidamenti verranno effettuati dai Comuni (sono un'ottantina quelli su cui si sono abbattuti i danni, dalla Carnia alla Valcanale e Canal del Ferro, al Pordenonese, alla fascia litoranea) mentre la struttura commissariale istituita presso la Protezione civile avrà il compito di verificare i progetti e di inserirli nel Piano delle opere che dovrà essere approvato da Roma, nonché di acquisire mediante conferenza dei servizi i necessari pareri e effettuare i pagamenti alla conclusione dei lavori.

La Regione confida nella possibilità che l'incisiva semplificazione delle procedure di affidamento degli incarichi ai professionisti e alle aziende contribuisca a riattivare l'economia di comparto.

Mercoledì 17 aprile, alle ore 9, nell'auditorium della Regione in via Sabbadini a Udine si terrà una giornata informativa per illustrare ai professionisti le modalità di assegnazione e svolgimento degli incarichi. Durante l'incontro verrà illustrato l'elenco delle opere e delle competenze richieste per la loro esecuzione, con il dettaglio degli importi e dei termini imposti dall'ordinanza governativa per l'esecuzione delle progettazioni. ARC/SSA/fc



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Patrimonio: Callari, immobili Regione supporteranno Gorizia 2025

  • Autonomie locali: Roberti a Governo, urgente sblocco concorsi

  • Salute: Riccardi, potenziare servizi autismo è atto di normalità

  • Università: Rosolen, circa 450mila euro per studenti in affitto 2020

  • Salute: Riccardi, con odontoiatria a Monfalcone più risposte

  • Cultura: Gibelli, "Udine Design Week" stimola innovazione e ripresa

Torna su
TriestePrima è in caricamento