Notizie dalla giunta

Mediocredito: Zilli, Regione valuta percorso dismissione propria quota

Trieste, 27 apr - "L'Amministrazione regionale intende autorizzare il percorso di valutazione della propria quota di partecipazione in Banca Mediocredito per giungere ad una sua eventuale dismissione qualora ve ne fossero i presupposti economici e giuridici nel rispetto dei principi di pubblicità e trasparenza. Per questo la Giunta regionale ha da poco depositato un emendamento al ddl 130 che autorizza l'Amministrazione regionale ad avviare le procedure formali".

Così l'assessore regionale alle Finanze, Barbara Zilli, ha annunciato l'imminente discussione in Aula di un emendamento di iniziativa dell'Esecutivo che introduce al disegno di legge 130 "Multisettoriale" - in discussione da oggi a venerdì in Consiglio regionale - l'art. 3 bis inerente Banca Mediocredito Fvg spa.

La norma proposta autorizza l'Amministrazione regionale a dismettere la quota posseduta in Banca Mediocredito (pari al 47 per cento del capitale) aprendo così alla possibilità di un'acquisizione anche della quota regionale da parte del gruppo Iccrea, attuale socio di maggioranza con il 51 per cento delle quote, che ha formalizzato una manifestazione di interesse.

"Nel rispetto della normativa vigente in materia di società pubbliche si procederà alla valutazione del valore economico della quota regionale attraverso un advisor individuato a tal fine", ha specificato Zilli. "In questo scenario - ha aggiunto l'assessore - la Regione sarà attenta a garantire il rispetto rigoroso delle procedure di evidenza pubblica e ad ottenere, nel caso di cessione, garanzie per il personale. Inoltre, sta valutando di ricondurre ad un proprio soggetto partecipato la gestione dei fondi agevolati ed altri canali contributivi". ARC/SSA/pph



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mediocredito: Zilli, Regione valuta percorso dismissione propria quota

TriestePrima è in caricamento