MINORANZA SLOVENA: TORRENTI, DA PARITETICA OK A NUOVO SERVIZIO FVG

Trieste, 13 nov - "C'è stata ampia condivisione da parte del Comitato istituzionale paritetico per i problemi della minoranza slovena in merito all'ipotesi di istituire un ufficio centrale traduzioni e interpretariato presso la Regione, rendendo così disponibile a tutta la comunità istituzionale e al pubblico un servizio fondamentale in grado di raggiungere un numero sempre più elevato di soggetti".

L'assessore regionale alla Cultura del Friuli Venezia Giulia Gianni Torrenti riassume in questo modo l'esito dell'odierna riunione della Paritetica dove egli stesso ha presentato la bozza di progetto per l'ottimizzazione delle traduzioni italiano-sloveno e viceversa, evidenziando come possa rappresentare una garanzia di migliori contatti tra le realtà regionali e quelle della Slovenia.

Nel rispondere ai quesiti sottoposti dai membri del comitato presieduto da Ksenija Dobrila, Torrenti si è anche impegnato ad attuare tutte le modifiche normative necessarie a rendere operativo il nuovo ufficio per il quale, è stato detto, sono previste assunzioni di personale qualificato e l'acquisizione di un software dedicato.

Nel corso del suo intervento, l'assessore ha inoltre annunciato l'imminente entrata in servizio presso l'Agenzia di stampa Regione Cronache (ARC) del giornalista di lingua slovena Peter Verc che, come ha sottolineato, servirà anche a garantire continuità e qualità al notiziario web in sloveno.

ARC/FC



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

  • Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

  • Vaccini: Riccardi, con centro Tarvisio si potenzia offerta in montagna

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Ristori: Bini, nuovo bando da 7 mln amplia la platea dei beneficiari

Torna su
TriestePrima è in caricamento