Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

Cerimonia a Go per l'inaugurazione della biblioteca Damir Feigel Gorizia, 16 apr - "Il messaggio potente che la designazione delle città di Gorizia e Nova Gorica a capitale europea della cultura 2025 dà a livello internazionale è che gli sloveni in Friuli Venezia Giulia non sono all'estero, ma sono a casa loro". Lo ha detto oggi a Gorizia l'assessore regionale al Patrimonio, Sebastiano Callari, rivolgendosi alla ministra slovena per i rapporti tra la Repubblica di Slovenia e la comunità nazionale autoctona slovena nei paesi confinanti, Helena Jaklitsch, nel corso della cerimonia dell'inaugurazione della nuova sede della Biblioteca nazionale slovena e degli studi "Damir Feigel", traslocata dalla precedente sede di corso Verdi agli ammodernati spazi del Trgovski dom. Lo stesso Callari, dopo aver portato i saluti del governatore Fedriga, nel corso del suo intervento ha ricordato come i drammi del passato furono causati da chi iniziò bruciando i libri nelle piazze. "Ed è fortemente simbolico - ha sottolineato l'assessore - che oggi celebriamo il ritorno dei libri nella loro dimora: in questa rinnovata biblioteca, la quale conferisce ulteriore slancio allo spirito di amicizia e di collaborazione che - ha concluso Callari - unisce l'anima mitteleuropea e quella mediterranea di questi nostri territori". ARC/GG/ma


In Evidenza

I più letti della settimana

  • Vaccini: Riccardi, supporto Confindustria Pn accelera campagna in Fvg

  • Cultura: Gibelli, mostra Manara a Paff di Pn segnale per ripartenza

  • Terremoto: Fedriga, riscoprire il senso di comunità

  • Turismo: Bini, 36 mln per infrastrutture e impianti montagna

  • Terrorismo: Zannier, bene Stato garantisca giustizia a vittime

Torna su
TriestePrima è in caricamento