Minoranze: Roberti, approvato bando 2021 valorizzazione lingua tedesca

Trieste, 13 mar - "Nonostante le difficoltà legate alla pandemia, continuiamo a sostenere nel Friuli Venezia Giulia la conoscenza del tedesco e la valorizzazione delle tradizioni della comunità germanofona attraverso alcune importanti iniziative".

Lo afferma l'assessore alle Autonomie locali e lingue minoritarie, Pierpaolo Roberti, dopo l'approvazione da parte della Giunta regionale della bozza del bando per il finanziamento di iniziative e interventi di tutela e promozione delle minoranze di lingua tedesca del Friuli Venezia Giulia, per il quale - anche quest'anno - è prevista una dotazione di 220mila euro.

Adesso, per l'approvazione definitiva del documento, bisogna attendere il parere di merito della Commissione regionale per le minoranze di lingua tedesca.

"Con questo bando - spiega Roberti - vengono finanziati interventi di diffusione della conoscenza di questo idioma, l'organizzazione di eventi, spettacoli e manifestazioni culturali e iniziative di carattere informativo, ma anche progetti di riqualificazione di archivi storici, biblioteche e musei e attività di collaborazione e cooperazione culturale con enti di altri Paesi europei in cui è storicamente presente la lingua tedesca".

"Le novità del 2021 - aggiunge l'assessore - riguardano la semplificazione delle percentuali di alcune spese ammissibili e la composizione del Gruppo di lavoro per la valutazione delle attività progettuali presentate, nonché l'intensità e l'ammontare del finanziamento: quello minimo è infatti di 5mila euro, mentre il limite massimo è rispettivamente di 15mila euro nel caso di una domanda singola e di 40mila euro nel caso di una domanda presentata nell'ambito di un rapporto di partenariato".

Possono partecipare al bando - singolarmente o nell'ambito di un rapporto di partenariato - i Comuni di Sappada/Plodn, Sauris/Zahre, Paluzza per la frazione Timau/Tischlbong, Tarvisio/Tarvis, Malborghetto-Valbruna/Malborghet-Wolfsbach e Pontebba/Pontafel.

Questo strumento può essere utilizzato anche dalle Comunità di montagna operanti nel territorio interessato, dagli enti e dalle organizzazioni rappresentative delle minoranze di lingua tedesca del Friuli Venezia Giulia in base alla legge regionale 20/2009 e dalle realtà senza scopo di lucro attive nella promozione del patrimonio culturale germanofono.

Nella bozza approvata dalla Giunta è stato proposto il termine del 31 maggio 2021 per la presentazione delle domande di finanziamento, che andranno spedite all'indirizzo Pec autonomielocali@certregione.fvg.it del Servizio lingue minoritarie e corregionali all'estero della Regione. ARC/RT/gg



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

  • Vaccini: Riccardi, con centro Tarvisio si potenzia offerta in montagna

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Ristori: Bini, nuovo bando da 7 mln amplia la platea dei beneficiari

  • Finanze: Zilli, 'Scriptorium' San Daniele brilla per arte e generosità

Torna su
TriestePrima è in caricamento