Domenica, 24 Ottobre 2021
Notizie dalla giunta

MONFALCONE: VITO, NO DANNO AMBIENTALE DA ACQUE CENTRALE TERMOELETTRICA

Trieste, 28 ott - "La Capitaneria di Porto e l'Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente (ARPA) del Friuli Venezia Giulia non hanno segnalato evidenze di un possibile danno ambientale". Lo ha affermato l'assessore regionale all'Ambiente Sara Vito in risposta all'interrogazione del consigliere regionale Ilaria Dal Zovo in merito allo sversamento di acqua nel canale Valentinis dalla Centrale termoelettrica A2A di Monfalcone a seguito della forte pioggia dello scorso 14 ottobre.

"Il responsabile della Centrale ha inviato nella stessa giornata a Comune, ARPA e Capitaneria di Porto [e il giorno successivo al Ministero dell'Ambiente e all'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA)] una dettagliata comunicazione sulle attività svolte dall'Azienda per fronteggiare l'evento e minimizzarne gli effetti" ha puntualizzato Vito.

"In data 16 ottobre - ha aggiunto l'assessore - si è svolta una riunione tra la Capitaneria di Porto di Monfalcone, i tecnici del Dipartimento dell'ARPA di Gorizia e il responsabile della Centrale per analizzare nel dettaglio le cause e le dimensioni dell'evento e condividere le strategie in corso di definizione da parte di A2A al fine di migliorare la gestione delle acque a fronte di piogge di particolare intensità".

A seguito dell'incontro e degli approfondimenti effettuati, ha spiegato ancora l'esponente della Giunta regionale, "A2A si è impegnata a produrre un'ulteriore relazione dettagliata sull'evento e sulle misure che verranno adottate per ridurre il rischio che situazioni analoghe possano ripetersi in futuro".

La segnalazione che esclude danni ambientali da parte della Capitaneria di Porto e dell'ARPA, ha concluso Vito, "tiene conto della limitata entità dello sversamento conseguente alle azioni messe in atto dal gestore della Centrale".

ARC/RU



In Evidenza

Potrebbe interessarti

MONFALCONE: VITO, NO DANNO AMBIENTALE DA ACQUE CENTRALE TERMOELETTRICA

TriestePrima è in caricamento