MONTAGNA: BOLZONELLO, RISORSE EUROPEE OPPORTUNITÀ DA SFRUTTARE A FONDO

Tolmezzo, 1 dic - "Le risorse dei Programmi europei per la Montagna sono un'opportunità che va sfruttata fino in fondo, raccogliendo le esigenze del territorio".

Lo ha affermato il vicepresidente della Regione Friuli Venezia Giulia e assessore alle Attività produttive Sergio Bolzonello incontrando, oggi, i sindaci della futura Unione Territoriale Intercomunale (UTI) della Carnia per discutere del Programma Operativo Regionale (POR) del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) 2014-2020 guardando sia alle Politiche comunitarie sia alle Politiche della Montagna.

Le risorse a disposizione delle Aree interne regionali, individuate nell'ambito della Strategia nazionale sono 6,34 milioni di euro del POR FESR a cui si aggiungono 4 milioni di euro del Programma Sviluppo Rurale (PSR) e 5 milioni del Programma Operativo Regionale (POR) del Fondo Sociale Europeo (FSE) oltre alle risorse addizionali nazionali pari a circa 11 milioni di euro. A questi importi si aggiungono le risorse riservate su tutti i Programmi cofinanziati per le aree dei comuni interamente montani.

Si tratta di interventi aggiuntivi, secondo Bolzonello, rispetto alle Politiche regionali dedicate alla Montagna. È stato anche evidenziato come sul POR FESR i bacini di interventi siano due: uno per gli 83 comuni interamente montani e l'altro per le cosiddette Aree interne.

Per le Aree interne gli interventi del POR FESR possono essere dedicati, per quanto concerne le Piccole e Medie Imprese (PMI), a investimenti in tecnologia che fanno fare un salto tecnologico alle aziende, ma anche a riduzioni di consumi di energia negli edifici pubblici.

Inoltre, Bolzonello ha fornito le tempistiche ricordando che la Regione è in linea con le tempistiche della Programmazione e ha indicato che "entro giugno 2016 apriremo tutti i bandi relativi al POR FESR". Invece, per i bandi dedicati all'efficientamento energetico si sta predisponendo lo strumento informatico, mentre l'Accordo di Programma per l'Area dell'Alta Carnia sarà sottoscritto tra Regione, Stato e Comuni entro gennaio.

ARC/LP/EP



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Scuola: Rosolen, con zona arancione in aula le medie e 50% superiori

  • Vaccini: Riccardi, in due ore quasi 10mila prenotazioni tra 60-69 anni

  • Vaccinazioni: Riccardi, superate le 22mila adesioni nella fascia 60-69

  • Vaccini: Riccardi, 13/4 agende aperte per inoculazioni palestra Sacile

  • Semplificazione: Callari, ddl snellirà procedimento amministrativo

Torna su
TriestePrima è in caricamento