rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Notizie dalla giunta

Montagna: Zannier, Comunità Dolomiti esempio per progetti Ue

Pordenone, 7 dic - "Si è trattato di un incontro estremamente costruttivo e interessante quello svoltosi a Tramonti di Sotto con la Magnifica Comunità di Montagna delle Dolomiti Friulane, Cavallo e Cansiglio. Dove i diversi protagonisti dei territori montani, come in questo caso, hanno già da tempo cominciato a lavorare insieme facendo sinergia emerge con chiarezza quanto la collaborazione sia utile ai fini di preparare la programmazione per i prossimi progetti che saranno finanziati dall'Unione europea". Lo ha dichiarato l'assessore regionale alla Montagna Stefano Zannier a margine dell'incontro che si è tenuto nella serata di ieri a Tramonti di Sotto nel quale erano presenti anche le municipalità di Tramonti di Sopra e di Frisanco, oltre a rappresentati delle categorie economiche. "La collaborazione - ha rimarcato Zannier - e la cooperazione che si è creata in quest'ambito montano è da esempio proprio per come si riesce a lavorare insieme con il coinvolgimento del territorio". "È emerso come le progettualità già esistenti - ha evidenziato l'esponente dell'Esecutivo regionale - stiano dando un effettivo aiuto nel creare le strategie future, quindi nel riuscire a fornire l'evidenza di quella che dovrà essere la scrittura dei nuovi programmi di sostegno ai territori montani e le migliori azioni per poi realizzare i bandi e applicare i programmi stessi". Già da alcune settimane l'assessore Zannier - accompagnato dai tecnici degli uffici e delle Direzioni regionali - sta procedendo con una serie di incontri con le Comunità di montagna del Friuli occidentale. Momenti di confronto diretto che hanno proprio l'obiettivo di raccogliere attorno alle Comunità di montagna tutti i protagonisti e tutte le diverse espressioni del territorio. Le Comunità hanno proprio il compito di progettare gli indirizzi e le strategie di sviluppo condivise sui propri territori. Azioni che, come ribadito dall'assessore, "devono essere fatte insieme proprio per delineare un percorso comune che consenta alla Regione di declinare, nei prossimi mesi, le effettive linee attorno alle quali verranno costruiti i bandi e le programmazioni con i relativi finanziamenti sulle progettualità avanzate". "Le collettività che hanno già da tempo cominciato a lavorare assieme, come quelle che costituiscono la Magnifica Comunità delle Dolomiti, stanno dimostrando in questo momento quanto vantaggio possono avere grazie a questa unione e alla reciproca collaborazione che ne deriva. Compito della Regione, anche grazie a questi incontri con le popolazioni locali, è quello di riuscire a dare anche alle altre comunità montane una metodologia di lavoro simile". I prossimi incontri programmati saranno con la Comunità delle Prealpi orientali: in calendario il 15 dicembre a Travesio, il 19 dicembre ad Arba e l'11 gennaio 2023 a Pinzano al Tagliamento. ARC/LIS/ma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montagna: Zannier, Comunità Dolomiti esempio per progetti Ue

TriestePrima è in caricamento