rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Notizie dalla giunta

Montagna: Zannier, Festival Dolomiti esempio di sviluppo territori

Pordenone, 15 nov - "Un'iniziativa che vede diversi enti e attori del territorio montano lavorare davvero insieme sotto la regia della Comunità di montagna per la promozione del territorio. E' questo lo spirito del lavoro che dovrà essere fatto in futuro per lo sviluppo strategico dei territori montani: una visione unitaria che porta a progetti condivisi da tutti e in grado di promuovere le nostre bellezze naturalistiche e i nostri prodotti tipici d'eccellenza". E' quanto sostenuto dall'assessore regionale alle Risorse agroalimentari e alla Montagna Stefano Zannier intervenuto questa mattina a Pordenone alla presentazione di "Assaggi, Passaggi, Messaggi di un Territorio", il Festival delle aree montane interne delle Dolomiti Friulane iniziato lo scorso fine settimane con la Festa della pitina a Tramonti di Sopra e che proseguirà con una lunga serie di iniziative, soprattutto durante le festività natalizie, fino al mese di giugno del 2023. Il Festival è stato presentato dalla Magnifica Comunità di Montagna Dolomiti friulane, Cavallo e Cansiglio presieduta dal sindaco di Caneva Dino Salatin. Presente anche il vicepresidente, il sindaco di Barcis Claudio Traina. "Ringraziamo - ha sottolineato l'assessore Zannier - la Comunità e tutti coloro che hanno lavorato a questo importante progetto. In particolare Montagna Leader che ha saputo individuare le necessità di un territorio, tradurle in progettualità e intercettare le risorse economiche necessarie all'interno dei programmi europei. In questo progetto le nostre produzioni agroalimentari tipiche non rappresentano solo un prodotto da assaggiare e da scoprire passeggiando ma, con le aziende agricole che operano alle spalle, rappresentano quel fondamentale elemento di gestione del territorio stesso. Perché - ha evidenziato l'assessore - dove c'è un'attività agricola o un allevamento, il territorio è gestito e quindi anche curato e difeso. Un ruolo di "presidio" che le specialità agroalimentari hanno proprio nella promozione e nell'attrattività della montagna, oltre che ovviamente come fonte di reddito". Il Festival delle aree delle Dolomiti Friulane è finanziato con un contributo di centomila euro derivanti dai fondi del Programma di sviluppo rurale europeo 2014-2020: i fondi sono stati ottenuti dalla Magnifica Comunità delle Dolomiti partecipando al bando Gal di Montagna Leader. Le iniziative che si svilupperanno nei prossimi mesi riguarderanno i Comuni di Barcis, Cimolais, Claut, Erto e Casso, Frisanco, Tramonti di Sopra e Tramonti di Sotto, oltre a Meduno. La manifestazione ha preso il via lo scorso fine settimana con la Festa della pitina in Valtramontina (si è registrato un successo di pubblico con 50 piccoli produttori, showcooking e degustazioni) e proseguirà nelle prossime settimane con iniziative legate al Natale. In particolare le "Lanterne del Natale" dall'8 dicembre a Meduno, la Magia del Natale a Cimolais e con le iniziative legate ai presepi di Poffabro in Comune di Frisanco. In primavera è previsto un programma di escursioni nelle aree interessate e il progetto Art in Val, contenitore che unisce arte e natura in Valtramontina. "Un progetto - ha aggiunto Zannier - che ci accompagnerà fino all'estate e che si basa sul bisogno di costruire una identità della nostra montagna sulla quale fare poi comunità tutti insieme. E' proprio con lo spirito di collaborazione che ha portato alla realizzazione di questo progetto la Regione - ha evidenziato l'esponente della Giunta con delega alla Montagna - sta incontrando le Comunità e i diversi attori alla vigilia della programmazione del Piano di sviluppo rurale proprio per gettare le basi del lavoro, che durerà circa un anno, di scrittura delle progettualità e delle future misure di finanziamento. Solo ascoltando prima i territori e chi li abita recependo esigenze e potenzialità di sviluppo si possono realizzare strategie di crescita efficaci che trovino un riscontro pratico nella tutela e nella promozione delle aree montane". ARC/LIS/al

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montagna: Zannier, Festival Dolomiti esempio di sviluppo territori

TriestePrima è in caricamento