MORTE CORTELLINO: PANARITI, CI LASCIA UN DIRIGENTE ESEMPLARE

Trieste, 14 aprile - "Ci lascia una persona buona e competente, capace nel suo ruolo di dirigente di ascoltare e convincere, qualità essenziali per far funzionare una struttura complessa come quella che per lungo tempo ha diretto".

L'assessore regionale al Lavoro e alla Formazione del Friuli Venezia Giulia Loredana Panariti ha appreso con incredulità e grande sgomento la notizia della morte improvvisa, all'età di 65 anni, di Ruggero Cortellino, il dirigente regionale che fino allo scorso agosto ricopriva l'incarico di direttore centrale della direzione Lavoro, Formazione, Istruzione, Pari Opportunità, Politiche giovanili, Ricerca e Università della Regione.

"Di lui apprezzavamo l'entusiasmo, le conoscenze approfondite, la dirittura morale e la grande capacità di visione unite a un'umanità spontanea e diretta", sottolinea Panariti.

"Da lui abbiamo imparato che, quando si è convinti di un percorso da intraprendere, non bisogna arrendersi mai e tante volte, proprio grazie a questa sua qualità, abbiamo portato a casa il risultato. Oggi siamo tutti molto più poveri e tristi. Alla moglie, ai figli e a tutta la famiglia le nostre più sincere condoglianze".

ARC/PV/com
 



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

  • Vaccini: Riccardi, con centro Tarvisio si potenzia offerta in montagna

  • Sport: Fedriga, valori team Luna Rossa importanti per costruire futuro

  • Ristori: Bini, nuovo bando da 7 mln amplia la platea dei beneficiari

  • Finanze: Zilli, 'Scriptorium' San Daniele brilla per arte e generosità

Torna su
TriestePrima è in caricamento