Morte maresciallo Carabinieri: Roberti, cordoglio a famiglia e Arma

Udine, 6 gen - "Esprimiamo il cordoglio ai familiari e colleghi del maresciallo dei Carabinieri: una tragedia che colpisce uomini e donne che ogni giorno prestano la loro opera per garantire sicurezza e che lascia un senso di profondo sconforto".

Lo afferma l'assessore regionale alla Sicurezza Pierpaolo Roberti dopo il ritrovamento nei boschi attorno a Cavazzo Carnico del corpo di un ufficiale di stanza a Tolmezzo, che secondo i primi rilievi potrebbe essersi tolto la vita con un colpo di pistola d'ordinanza. Originario della Carnia era entrato nell'arma dei Carabinieri nel 1991. Dopo un periodo trascorso al Nucleo operativo di Venezia, aveva fatto ritorno in Friuli. Per dieci anni, dal 2004 al 2014, aveva comandato la stazione di Villa Santina per poi prendere il comando di quella di Tolmezzo. ARC/EP



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Bini, da 18/3 ristori da 500 a 10mila euro ad attività in crisi

  • Sicurezza: Roberti, necessario far luce su contatti passeur-terroristi

  • Sport: Gibelli a Fipav, essenziali per benessere ragazzi e famiglie

Torna su
TriestePrima è in caricamento