Martedì, 3 Agosto 2021
Notizie dalla giunta

MOSTRA CINEMA: BOLZONELLO-TORRENTI, FILM COMMISSION IMPORTANTE PER FVG

Venezia, 5 settembre - È anche con il ruolo di FVG Film Commission che il Friuli Venezia Giulia si gioca un'importante partita nell'ambito della promozione turistica attraverso le produzioni cinematografiche realizzate in regione. Lo ha affermato oggi il vicepresidente della Regione e assessore alle Attività produttive Sergio Bolzonello nella conferenza stampa svoltasi allo spazio incontri dell'Hotel Excelsior nell'ambito della Mostra internazionale d'Arte cinematografica in corso di svolgimento a Venezia.

Tema del confronto, che ha visto protagonista oltre al vicepresidente del Friuli Venezia Giulia anche l'assessore regionale alla Cultura Gianni Torrenti, e il vicepresidente della Regione Veneto Federico Caner, sono stati i percorsi integrati tra territori e offerta culturale. Nel corso della kermesse  la Regione è presente nel prestigioso parterre  con uno stand  di PromoTurismo FVG e alla Villa degli Autori sul lungomare Guglielmo Marconi.

A tal proposito, Bolzonello ha rimarcato il valore di FVG Film Commission, ricordando che questo braccio operativo della Regione "già garantisce al nostro territorio la produzione di quattro film all'anno". Tuttavia, ha voluto anche ricordare quanto sia importante il grande lavoro che c'è dietro alla produzione, come ad esempio il lavoro artigiano. "Realizzare un film nel nostro territorio - ha detto Bolzonello - significa far lavorare maestranze locali, ragazzi che escono dalle nostre università e artigiani legati ai servizi digitali al servizio delle case di produzione".

Pertanto, secondo il vicepresidente "le risorse destinate a FVG Film Commission vanno sì potenziate, legando però questo investimento alla certezza che le case produttrici che scelgono come location  il Friuli Venezia Giulia attingano nella loro attività a forza lavoro locale". Per Bolzonello, in questo modo si crea un circolo virtuoso che da un lato permette, attraverso il film, di incrementare l'occupazione locale e dall'altro aumenta la visibilità del nostro territorio in Italia e all'estero con indubbie ricadute turistiche "dando quindi un senso importante agli investimenti compiuti in questo importante settore".

Concetti questi, ripresi anche da Torrenti, che nel suo intervento ha ricordato che il Friuli Venezia Giulia già da tempo era pronto rispetto alle direttive emanate dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) che legano la cultura a turismo e promozione del territorio.

"La nostra Regione - ha detto Torrenti - ha partecipato al Comitato ristretto del Ministero in cui sono state definite le linee guida che a breve verranno illustrate al pubblico. Fa piacere constatare che il Friuli Venezia Giulia si era già mosso autonomamente in questa direzione, rivelatasi poi corretta, grazie a un lavoro di squadra iniziato tra l'assessorato al Turismo e quello alla Cultura". Torrenti ha inoltre ricordato quanto sia importante l'effetto moltiplicatore degli interventi compiuti nell'ambito culturale, che generano ricavi molto elevati che trasformano quindi la spesa in un investimento.

ARC/AL/fc



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MOSTRA CINEMA: BOLZONELLO-TORRENTI, FILM COMMISSION IMPORTANTE PER FVG

TriestePrima è in caricamento