Notizie dalla giunta

OPERE DI CULTO: SANTORO, GRADUATORIA DEGLI INTERVENTI PER 2,1 MILIONI DI EURO

Trieste, 6 ottobre - La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato la graduatoria per il finanziamento delle domande relative agli interventi per opere di culto e di ministero religioso che attinge a risorse pari a 2,1 milioni di euro stanziate con la legge di assestamento di Bilancio 2016. Le domande sono state inoltrate per il tramite delle autorità religiose le quali trasmettono solo quelle ritenute prioritarie e tenuto conto delle percentuali di ripartizione delle risorse fissate dal Regolamento apposito del 19 agosto 2015:
- 12 per cento all'Arcidiocesi di Gorizia;
- 26 per cento alla Diocesi di Concordia Pordenone;
- 13 per cento alla Diocesi di Trieste;
- 46 per cento all'Arcidiocesi di Udine;
- 3 per cento ad altre confessioni religiose, riconosciute dallo Stato Italiano.

L'Esecutivo ha determinato nella misura dell'80 per cento i contributi complessivamente spettanti rispetto all'importo complessivo delle spese ammissibili per gli interventi rientranti nella competenza di ciascuna autorità religiosa di culto cattolico, considerando quanto da esse segnalato.

Sulla base di questi parametri i 2,1 milioni euro di contributi in conto capitale sono suddivisi come segue:

- 252.000,00 euro vanno all'Arcidiocesi di Gorizia per interventi nelle parrocchie di San Tommaso Apostolo (Ruda), Santissimo Salvatore (Gradisca d'Isonzo) e Sant'Andrea Apostolo (San Canzian d'Isonzo);

- alla Diocesi di Concordia-Pordenone vengono assegnati 546.000,00 euro per tre interventi a Pordenone: per la Diocesi e per le parrocchie di San Giuseppe e di San Francesco d'Assisi. Nell'ambito dello stesso importo sono finanziati anche restauri, risanamenti e ristrutturazioni nelle parrocchie di San Giovanni Battista (San Giovanni di Casarsa), Sant'Antonio Abate (Cordenons), San Martino Vescovo (Fanna), San Giovanni Battista in San Giovanni (Polcenigo), Santa Maria delle Grazie (Andreis), San Lorenzo Martire (Toppo di Travesio), San Remigio (Cavasso Nuovo), San Nicolò (Castelnovo del Friuli), San Michele (Sacile) e nella canonica di Maniago;

- i contributi per la Diocesi di Trieste ammontano a 372.000,00 euro, destinati alla parrocchia dei Santi Giovanni e Paolo di Muggia;

- alla Diocesi di Udine vanno 966.000,00 euro, ripartiti tra le parrocchie di Sant'Ulderico (Orsaria di Premariacco), San Giovanni Battista (Taipana), Tutti i Santi (Lauco), San Lorenzo Martire (Varmo), Santi Vito, Modesto e Crescenzia (Paularo), Santi Pietro e Paolo Apostoli (Tavagnacco), San Martino Vescovo (Reana del Rojale), San Vitale Martire (Muzzana del Turgnano), Santi Niccolò Vescovo e Giorgio Martire (Pasian di Prato) e San Silvestro Papa (Pulfero).

Infine, per quanto riguarda le confessioni non cattoliche, alla Chiesa cristiana Evangelica Battista di Pordenone e alla Comunità Greco-Orientale di Trieste vanno, complessivamente, 63.000,00 euro.

ARC/PPH/fc

 



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

OPERE DI CULTO: SANTORO, GRADUATORIA DEGLI INTERVENTI PER 2,1 MILIONI DI EURO

TriestePrima è in caricamento