Pa: Roberti, sfida è ripensare modelli organizzativi di post emergenza

Udine, 26 apr - "Ripensare modelli organizzativi e funzionalità degli enti pubblici è la sfida, tra le altre, che dobbiamo cogliere e vincere nel post emergenza".

È quanto afferma l'assessore regionale alla Funzione pubblica Pierpaolo Roberti in merito al futuro della pubblica amministrazione, "il cui stereotipo di struttura lenta e stantia - continua l'assessore - è saltato in aria, dimostrando una reattività senza precedenti su ogni campo, a partire da quello della gestione del personale".

Roberti ricorda che in meno di un mese oltre 2 mila dipendenti della Regione Friuli Venezia Giulia sono stati posti nelle condizioni di entrare in modalità smart working.

"Se quella è stata una scelta obbligata dalle circostanze, va anche rimarcato che il successo dell'iniziativa e la professionalità che i dipendenti hanno dimostrato - prosegue Roberti - ci deve spingere a fare un salto di qualità con l'auspicio che il ritorno alla normalità per le pubbliche amministrazioni sia in effetti un salto di qualità per mettersi al pari con i modelli organizzativi delle aziende più moderne che, grazie alla flessibilità del lavoro e allo smart working, riescono a venire incontro alle esigenze familiari dei dipendenti, aumentare la produttività, diminuire i costi e, cosa non trascurabile, diminuire la mobilità delle persone". ARC/EP



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento