Domenica, 17 Ottobre 2021
Notizie dalla giunta

Pa: Scoccimarro, approvato Piano azione per diffondere acquisti verdi

Trieste, 20 mar - "La Regione Friuli Venezia Giulia ha approvato il Piano d'azione con cui ha individuato tre azioni ritenute strategiche per assicurare la diffusione e il consolidamento del Green public procurement (Gpp), ovvero gli acquisti verdi della Pubblica amministrazione: la mappatura delle certificazioni ambientali, la creazione di un forum digitale e l'istituzione di un tavolo di lavoro pubblico-privato".

Ne dà notizia l'assessore regionale dell'Assessore regionale alla Difesa dell'ambiente, energia e sviluppo sostenibile Fabio Scoccimarro, su cui proposta è stato approvato dalla Giunta il piano predisposto per il Progetto "Gpp Stream - Green public procurement and sustainability tools for resource efficiency mainstreaming" nell'ambito del Programma Interreg Europe 2014-2020.

"Le finalità sono - spiega l'assessore - incoraggiare il processo di adozione dei Criteri ambientali minimi (Cam) da parte di enti e società che parteciperanno agli appalti pubblici; semplificare la partecipazione di micro, piccole e medie imprese; utilizzare gli appalti per promuovere l'innovazione delle procedure e dei prodotti; introdurre negli appalti oltre ai criteri di sostenibilità di tipo ambientale anche quelli sociali".

In particolare, la prima azione prevede la creazione di una Mappa delle certificazioni ambientali. "Costituirà - afferma l'assessore - uno strumento per la corretta applicazione del Gpp, utile per permettere alle stazioni appaltanti di conoscere i criteri attraverso i quali si scelgono i prodotti e i servizi conformi ai requisiti fissati nelle gare, evitando così i rischi di annullamento della procedura di gara stessa. Il Catalogo rappresenterà inoltre, in una logica incentivante, uno strumento di promozione e visibilità per quella parte del sistema aziendale che è già parte del mercato degli acquisti verdi o che desidera farne parte".

La seconda azione ha finalità formative e prevede l'organizzazione di un forum digitale sul Gpp. Anche questa sarà a diretto vantaggio delle stazioni appaltanti, per fornire loro tutte le informazioni necessarie per comprendere al meglio come applicare il Gpp. Il Forum sarà anche un'opportunità per favorire il dialogo tra le imprese e i soggetti pubblici e privati che fanno già parte del mercato degli acquisti verdi. Considerata la situazione di emergenza, il Forum è stato organizzato in modalità digitale per consentire una partecipazione più estesa.

La terza azione, infine, avrà come risultato principale l'organizzazione di sei tavoli di lavoro tecnici e settoriali nell'arco di un anno e mezzo. Verranno coinvolti settori industriali - principalmente edilizia, legno-arredamento e agroalimentare - maggiormente coinvolti dal mercato Gpp.

La Direzione centrale difesa dell'ambiente, energia e sviluppo sostenibile, in sinergia con gli enti di riferimento, implementerà le azioni previste, mettendo a sistema le risorse finanziarie già disponibili a livello regionale, nazionale ed europeo. ARC/EP/ma



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pa: Scoccimarro, approvato Piano azione per diffondere acquisti verdi

TriestePrima è in caricamento