Partecipate: Zilli, bilancio Ucit in attivo, riconfermato Cda

Udine, 5 nov - "Il bilancio della società Ucit srl approvato oggi certifica una gestione estremamente proficua della società, la quale porta un risultato di esercizio in attivo di oltre 280 mila euro, raddoppiando gli esiti della gestione precedente".

Lo ha reso noto l'assessore regionale alle Finanze e Patrimonio Barbara Zilli partecipando, su delega del governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, all'assemblea dei soci della società in house della Regione a totale capitale pubblico che si occupa di controlli sullo stato di manutenzione e esercizio degli impianti termici degli edifici.

In particolare, l'attività della società è rivolta al contenimento dei consumi di energia, all'accertamento della sicurezza degli impianti di utenze a gas e della conformità alle norme degli impianti di riscaldamento e climatizzazione.

Con legge regionale 26/2014 è avvenuto il subentro della Regione Fvg nella titolarità di diritto di proprietà nella quota della ex provincia di Udine per il 70% e nella quota di proprietà della ex Provincia di Gorizia per il 10% per una quota totale pari all'80%; il restante 20% rimane al Comune di Udine.

Nel corso dell'assemblea sono state rinnovate le cariche, riconfermando alla presidenza del Consiglio di amministrazione Alberto Toneatto e in qualità di consigliera Elena Viero. I compensi degli organi resteranno immutati nonostante l'ampliamento del territorio di operatività (6.800 euro la remunerazione per il presidente e 2.000 euro per l'incarico di consigliere, oltre al rimborso delle spese sostenute per ragioni d'ufficio e i costi assicurativi).

"La Regione, nell'ottica della continuità e della stabilità gestionale che fino ad oggi hanno garantito efficienza e ottime prospettive alla società, ha deciso, per il buon lavoro svolto, di confermare i due membri che ad oggi la rappresentano nel Consiglio di amministrazione", ha commentato Zilli, aggiungendo che "queste basi consentiranno a Ucit di guardare con più solidità all'estensione della propria operatività a tutto il territorio del Friuli Venezia Giulia, aumentando di gran lunga il valore strategico di una società partecipata che promette ottime prospettive future". ARC/EP



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Riccardi, da Cividale parte modello massivo per vaccinazioni

  • Covid: Bini, ristori anche a chi realizza corsi sportivi e ricreativi

  • Sport: Gibelli a Fipav, essenziali per benessere ragazzi e famiglie

  • Carburanti: Scoccimarro, Covid ha stravolto consumi, legge da rivedere

  • Attività produttive: Bini, nuovo servizio completa attrattività area

Torna su
TriestePrima è in caricamento