Martedì, 22 Giugno 2021
Notizie dalla giunta

Patrimonio: Callari, Giardino Viatori è biglietto da visita verso 2025

Gorizia, 21 mag - "Carso, Collio e Isonzo sono focus vincenti in vista di Gorizia e Nova Gorica capitale d'Europa e la proposta di Isonzo XR per la fruizione digitale aumentata, collegata anche al riallestimento del Giardino e di Casa Viatori, è un vero biglietto da visita dello sviluppo sostenibile". Lo ha affermato l'assessore regionale al Patrimonio Sebastiano Callari al termine della visita guidata al Giardino Viatori di Gorizia dove è stato presentato dalla presidente della Fondazione CariGO Roberta Demartin "Isonzo XR", terzo focus del progetto CariGO Green, e dove è stato inaugurato il CariGO Green Point. Il Giardino Viatori rappresenta una delle aree isontine più pregiate per il magnifico assortimento di varietà floreali. Ora il progetto Isonzo XR lo rende maggiormenete fruibile grazie allo storytelling e alle più innovative tecnologie che permettono al visitatore di unire la realtà aumentata all'esperienza fisica. In generale, il progetto Isonzo XR, che parte proprio dal Giardino, estende la modalità di fruizione adottata con il progetto Collio XR anche alle aree che da Gradisca costeggiano il fiume Isonzo fino all'Isola della Cona. "La Regione - ha rilevato Callari - è vicina al lavoro della Fondazione e alla sua progettualità orientata a gioielli come il Giardino Viatori. Il patrimonio paesaggistico e culturale dell'Isontino è enorme e tutti i soggetti istituzionali stanno svolgendo un lavoro di alto profilo per valorizzarlo al massimo in vista all'evento del 2025, che sarà il più importante del decennio". Il Giardino Viatori, curato ora dal progettista paesaggista e garden designer Matteo Lacivita, è stato protagonista in questi mesi di una lunga e approfondita opera di sistemazione, che ancora prosegue, con interventi che hanno toccato la parte legata alle piante con l'ampliamento delle ricchezze botaniche contenute al suo interno, così come del rifacimento e la messa in sicurezza dei suoi percorsi, che al momento potranno essere visitati ancora parzialmente fino alla completa conclusione dei lavori. A tale proposito Callari ha ricordato che la Regione è intervenuta con il Corpo forestale per abbattere alberi morti o pericolanti. L'intero Giardino sarà fruibile in tutta la sua rinnovata bellezza dal 2022, ma per intanto saranno rese disponibili al pubblico le parti già terminate. Alla presentazione e alla visita hanno preso parte autorità, tra cui il presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin e il sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna. ARC/PPH/ep


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patrimonio: Callari, Giardino Viatori è biglietto da visita verso 2025

TriestePrima è in caricamento