Sabato, 31 Luglio 2021
Notizie dalla giunta

Patrimonio: Peroni, parte la riqualificazione dell'ex Voce della luna

Trieste, 16 novembre - "Con questo atto, venendo incontro a quelle che sono le attese dei triestini, restituiamo alla città uno degli spazi più suggestivi della riviera barcolana".

Lo ha detto l'assessore regionale alle Finanze e patrimonio, Francesco Peroni, oggi a Trieste a margine della firma della concessione alla Gdm S.a.s. di Simone Rossi & C. dell'area demaniale marittima di Barcola corrispondente all'ex locale "Voce della luna".

Come ha spiegato l'assessore si tratta di un procedimento dal 2015 in capo alla Regione, la quale già nel 2016 aveva provveduto ad aggiudicare la concessione, all'esito di formale gara. Nonostante il periodo di pendenza del ricorso presentato, e poi ritirato, da uno dei concorrenti, i tempi della procedura sono risultati complessivamente ragionevoli.

Peroni ha poi sottolineato la finalità dell'operazione, ovvero la realizzazione di un progetto di tipo "turistico-ricreativo". In quest'ottica, come ha detto l'assessore, l'amministrazione regionale è pronta a fornire, per quanto di propria competenza, la massima collaborazione affinché i lavori possano venire eseguiti con sufficiente rapidità.

Nel dettaglio l'area interessata è di 1.084 mq, la concessione ha una durata di sedici anni a decorrere da oggi, 16 novembre 2017. Il canone annuale ammonta a 2.076,67 euro per un canone complessivo di 33.226,72 euro fino al 15 novembre 2033, salvo adeguamenti Istat.

"Si tratta - ha rimarcato Peroni - del recupero e della riqualificazione di uno dei simboli della Trieste turistica e per questo motivo alla pratica è stata dedicata l'attenzione del caso. L'amministrazione regionale ha dunque fatto la sua parte; adesso - ha concluso l'assessore - tocca al concessionario avviare e concludere l'opera adempiendo a quanto previsto dalla concessione". ARC/GG/ppd



Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Patrimonio: Peroni, parte la riqualificazione dell'ex Voce della luna

TriestePrima è in caricamento