Personale: Callari-Pizzimenti, riforma autonomie creato problemi

Valutata situazione 180 lavoratori ex Province ora a Fvg Strade Trieste, 15 giu - La situazione dei circa 180 dipendenti del servizio viabilità delle ex province che, per effetto di una norma regionale collegata alla riforma degli enti locali, dovranno prestare servizio in Fvg Strade è stata al centro dell'incontro tra la Regione, rappresentata dagli assessori alla Funzione pubblica, Sebastiano Callari, e al Territorio, Graziano Pizzimenti, e le sigle sindacali (Cgil-Funzione Pubblica, Cisl Fp, Uil Fpl, Cisal ed Ugl).

Nel corso della riunione, la prima sul tema dall'insediamento della nuova Giunta regionale, Callari ha sottolineato la massima apertura ad ascoltare e avviare un confronto costruttivo con i sindacati e garantito la volontà di "valorizzare le persone e le professionalità esistenti sia in Regione sia negli enti locali.

"La norma che ha destinato i 180 lavoratori a Fvg Strade, oltre ad aver generato preoccupazione e malcontento tra i dipendenti, ha portato alcune criticità sui costi che sono lievitati. Il nostro obiettivo - ha evidenziato Callari - è quindi dare risposte rapide sia ai lavoratori sia ai cittadini che chiedono servizi di qualità e sostenibili economicamente".

Rimarcando quindi la necessità di una revisione della legge regionale 26/2014, ovvero la riforma degli enti locali, l'assessore alla Funzione pubblica ha sottolineato che "l'errore più grave è stato calare l'applicazione della norma dall'alto senza prima aver avuto alcun dialogo con i soggetti coinvolti, quindi stiamo individuando la migliore modalità d'azione, dato che sia gli utenti sia i servizi stessi sono in grossa difficoltà".

"Prima possibile - ha aggiunto Callari - presenteremo in Consiglio regionale una serie di modifiche alla legge 26 e da lì avvieremo una revisione più articolata dell'assetto degli enti locali. Un procedimento per effettuare il quale è importante che la Regione si riappropri del controllo dei dati, grazie all'analisi dei quali è possibile comprendere le esigenze del territorio".

Pizzimenti ha invece concentrato l'attenzione su Fvg Strade, evidenziando "la presenza di evidenti criticità nell'assetto di questa controllata regionale che saranno da subito oggetto di valutazione da parte della Giunta. Dobbiamo effettuare un'analisi complessiva, che richiederà tempo, per capire se sia meglio mantenere l'attuale assetto o modificarlo sulla base delle sinergie che dovranno essere sviluppate con il riassetto degli enti locali".

In merito alla situazione dei dipendenti l'assessore al Territorio ha precisato che "per risolvere anche questo problema la priorità è quindi armonizzare la riforma degli enti locali per poi avviare una considerazione sullo status della società". ARC/MA/fc



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Fedriga, serve evidenza scientifica su impatto riaperture

  • Salute: Riccardi, dal 2 marzo riparte ortopedia a San Daniele

  • Cultura: Gibelli, dal 1/3 15 giorni per domande ristori fondo perduto

  • Covid: Riccardi/Roberti, bene adesione vaccinazioni forze dell'ordine

  • Carburanti: Scoccimarro, prorogato di un mese super sconto Zona 1

  • Enti locali: Roberti, accordo Comuni Collio dimostra efficacia riforma

Torna su
TriestePrima è in caricamento