PESCA: LICENZA SPORTIVA PER RESIDENTI IN FVG ITALIANI E STRANIERI

Trieste, 11 dic - Con l'entrata in vigore della modifica alla legge regionale sulla Pesca sportiva nelle acque interne, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione (BUR) dello scorso 2 dicembre, tutti i residenti in Friuli Venezia Giulia possono ora avere la Licenza di pesca, finora riservata solo agli italiani.

Viene quindi abbandonata la vecchia disciplina secondo la quale gli stranieri residenti in regione potevano pescare con una semplice autorizzazione, che non richiedeva l'obbligo di frequenza al corso di formazione. Ai residenti stranieri e italiani oggi spettano pertanto le medesime opportunità e incombenze.

Infatti, se con questo intervento legislativo gli stranieri possono ottenere la possibilità di pescare con la Licenza versando solo il canone annuale di pesca, nello stesso tempo sono tenuti a frequentare gli appositi corsi di abilitazione (gratuiti e organizzati dall'Ente Tutela Pesca / ETP) necessari al primo rilascio della Licenza, al pari dei cittadini italiani.

"L'intervento di manutenzione sulla legge regionale 43/1988 - spiega l'assessore regionale alla Caccia e alle Risorse ittiche Paolo Panontin - ha inteso correggere una disparità di trattamento tra cittadini italiani e stranieri che non trovava alcuna motivazione giustificativa e che rappresentava di fatto una discriminazione basata sulla nazionalità. Una discriminazione segnalata dal Garante regionale dei diritti della persona in quanto illegittima e in contrasto con i nostri obblighi costituzionali, di rispetto della normativa dell'Unione Europea e del diritto interno e, aggiungerei, del buon senso".

"Da tempo l'ETP si prepara ad attuare le modifiche appena introdotte e, a tal fine, ha già calendarizzato i corsi di abilitazione che ora dovranno essere frequentati anche dai pescatori stranieri che risiedono in regione", commenta il presidente dell'ETP Flaviano Fantin.

"L'occasione di ospitare ulteriori partecipanti nei corsi - aggiunge Fantin - ci ha spinto a cercare nuove modalità di rilascio della Licenza, che oggi potrà essere ritirata dagli interessati al termine del corso evitando così inutili successive code agli sportelli. Si tratta di forme di efficienza nel servizio erogato che ETP realizza dopo l'informatizzazione del pagamento dei canoni e del rilascio delle autorizzazioni, strumenti ampiamente apprezzati dall'utenza".

Al fine di consentire la pesca fin dai primi giorni del prossimo anno, è già stato calendarizzato il corso di abilitazione che si svolgerà:
- a Udine il 21 dicembre 2015 e il 5 febbraio 2016;
- a Gorizia il 12 gennaio 2016 e il 2 febbraio 2016;
- ad Ariis di Rivignano il 18 febbraio 2016;
- a Pordenone il 20 febbraio 2016;
- a Tolmezzo il 23 febbraio 2016.

ARC/FC/com



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Minoranze: Callari, gli sloveni in Fvg sono a casa loro

  • Vaccini: Riccardi, con centro Tarvisio si potenzia offerta in montagna

Torna su
TriestePrima è in caricamento