Notizie dalla giunta

Pnrr: Zilli, ai Comuni sostegno e tecnici per i progetti del Piano

L'assessore ha incontrato i sindaci del Pordenonese: vinceremo solo lavorando insieme Pordenone, 21 nov - "La sfida del Pnrr potrà essere vinta soltanto se c'è una collaborazione paritaria tra enti locali e Regione. Proprio per questo stiamo incontrando tutti i Comuni sul territorio. La raccolta delle istanze e delle potenzialità delle amministrazioni locali da parte della Cabina di regia regionale, costituita con Anci, è fondamentale per poi trasmettere richieste e dati alla Cabina sul Pnrr del Governo in cui siede anche il governatore Massimiliano Fedriga". È quanto affermato questa mattina dall'assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli che, nell'auditorium della Regione a Pordenone, ha incontrato i sindaci del Friuli occidentale per fare il punto sulla situazione e sulle procedure volte a chiudere le fasi procedurali per mettere a terra le ingenti risorse previste dal Pnrr, che in Friuli Venezia Giulia vede, ad oggi, assegnate risorse per un miliardo e 658 milioni di euro: il 29 per cento delle risorse alla Regione, il 32 per cento ai Comuni e il 39 per cento ad altri enti. Le amministrazioni locali interessate sono oltre cento. "Nell'ottica di una gestione ottimale di queste ingenti somme - ha sottolineato l'assessore ai molti sindaci presenti all'incontro - la Regione vuole porsi come intermediario rispetto ai Comuni, grazie alla Cabina di regia che opera da cerniera con il territorio, per trasmettere informazioni, risolvere problematiche e garantire l'allocazione dei contributi relativi ai bandi. In quest'ottica proprio per dare un sostegno concreto ai Comuni, in particolare quelli più piccoli e meno strutturati, la Regione ha aperto un bando ad hoc per reclutare personale tecnico dedicato che i Comuni potranno assumere a tempo determinato a supporto dell'attuazione degli interventi Pnrr". Sul fronte della preoccupazione manifestata delle amministrazioni locali rispetto all'aumento dei costi di energia e materie prime che si riverbera sui quadri economici dei progetti, l'assessore ha spiegato che "ci sono due norme regionali che si sommano alla normativa nazionale pensate e volute per dare supporto oggettivo su questo che è un tema serio per gli enti locali. Così come un aiuto concreto ai Comuni, anche rispetto alle richieste di semplificazione burocratica, lo abbiamo dato mettendo a disposizione un pool di ventisei esperti, contrattualizzati dal Ministero, che hanno il compito di ingegnerizzare e semplificare tutte le procedure regionali facendo un lavoro molto utile sia per la Regione che per gli stessi Comuni". L'assessore Zilli ha poi informato i sindaci che, rispetto al problema evidenziato dalla ricognizione con i Comuni, sulla necessità legata alle spese progettuali è stato istituito un apposti fondo. "Abbiamo previsto questo Fondo - ha spiegato l'assessore - per anticipare ai Comuni meno strutturati le spese di progettazione. Anticipi che potrebbero trasformarsi in contributi a fondo perduto nel caso in cui i bandi nazionali non dovessero riconoscere quella tipologia di spesa". L'Amministrazione regionale sta inoltre compiendo un grande sforzo sul fronte del supporto informativo alle amministrazioni locali e al sistema produttivo. "Rafforzare la comunicazione - ha evidenziato l'esponente della Giunta - è importante. Per questo è stata attivata una newsletter mensile per trasferire tutte le informazioni legate ai bandi del Pnrr necessarie ai Comuni al fine di agevolare le procedure in un sistema che è piuttosto complesso. Parallelamente ci sarà un'iniziativa informativa analoga rivolta al mondo delle imprese poiché - si è detta convinta l'assessore Zilli - siamo consapevoli che anche il nostro tessuto produttivo non possa perdere questa importante occasione". ARC/LIS/ma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pnrr: Zilli, ai Comuni sostegno e tecnici per i progetti del Piano
TriestePrima è in caricamento