rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Notizie dalla giunta

Pnrr: Zilli-Callari-Roberti, insieme ai Comuni per vincere le sfide

Incontro con gli amministratori locali dell'area goriziana Gorizia, 11 mar - Agevolare i Comuni, fornendo a livello locale il supporto tecnico con il quale vincere le sfide lanciate dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). Un aiuto concreto volto a sostenere gli Enti locali nella progettazione e nella realizzazione delle progettualità del Piano. E' stato questo in sintesi l'obiettivo dell'ultimo degli incontri nei capoluoghi delle ex province, tra la cabina di regia allestita dalla Regione e gli amministratori locali, che si è svolto oggi a Gorizia nell'Auditorium della cultura friulana con gli assessori regionali alle Finanze Barbara Zilli, alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti e al Patrimonio Sebastiano Callari. "L'impegno straordinario dell'Unione europea con il Pnrr che va declinato dai Governi nazionali fino al livello locale tenendo conto delle diverse specificità dei territori, deve trovarci preparati ad aiutare i Comuni a vincere questa importante sfida - ha detto Zilli -. Da qui l'esigenza di organizzare incontri come quello odierno che permettono un dialogo costruttivo con i sindaci che possono segnalarci le eventuali criticità in modo da poter dare loro le indicazioni con cui superarle. La cabina di regia ha anche la funzione di mettere a sistema una programmazione unitaria, evitando doppioni e sprechi di risorse e, orientando le singole iniziative all'interno del canale corretto affinché il progetto possa poi trovare attuazione pratica". Callari si è soffermato in particolare sulla digitalizzazione ricordando le ingenti risorse che saranno dedicate al settore per il Friuli Venezia Giulia, fra cui quelle previste dai bandi in uscita a breve. "Su alcuni bandi, previsti in primavera, in cui i Comuni sono identificati come i soggetti beneficiari diretti delle risorse e responsabili dell'attuazione degli interventi, saranno allocati 60 milioni di euro per la transizione digitale. Non tutti i Comuni saranno in grado di partecipare a questi avvisi, - ha indicato l'esponente della Giunta Fedriga - la Regione, quindi, si sta muovendo a vari livelli per essere loro partner anche attraverso incontri di supporto tecnico consapevoli delle difficoltà che possono incontrare nella progettualità e nella successiva realizzazione". Callari ha evidenziato, poi, come lo spirito dell'Europa nel concedere queste risorse sia quello di incentivare gli investimenti adeguati a favore delle nuove generazioni. "Non a caso - ha detto - il piano europeo si chiama Next generation Europe. Il goal è quello di creare una società migliore per i nostri giovani e per farlo la transizione digitale, una delle priorità del Piano, è certamente uno dei treni da non perdere". "L'impegno dell'Amministrazione regionale è quello di rimuovere, per quanto possibile, gli ostacoli che si potrebbero frapporre fra le risorse messe a disposizione dal Pnrr e la messa a terra dei finanziamenti - ha dichiarato Roberti -. Il nostro impegno è finalizzato a fare in modo che i Comuni siano in grado, da qui ai prossimi anni, di utilizzare al meglio le risorse che verranno assegnate dall'Europa per favorire una crescita e uno sviluppo della comunità regionale". Per agevolare il percorso, Roberti ha fatto l'esempio del personale uno dei temi che gravitano sulla sua direzione. "Abbiamo adottato dei provvedimenti proprio per concedere delle deroghe sulle assunzioni in modo che i Comuni possano dotarsi di quel personale tecnico che dovrà gestire in concreto le risorse erogate dal Pnrr". ARC/LP/gg


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pnrr: Zilli-Callari-Roberti, insieme ai Comuni per vincere le sfide

TriestePrima è in caricamento