rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Pnrr: Zilli, protocollo con Anci e Ifel a servizio dei Comuni

Udine, 7 feb - "La Regione continua a impegnarsi per vincere la sfida del Pnrr, non solo con l'investimento di risorse finanziarie ma anche con azioni volte a irrobustire le competenze dei Comuni. Il protocollo sottoscritto con Anci e Ifel è una novità in Italia ed è un utile strumento per dare risposte strutturali nella messa a terra dei bandi". È il commento dell'assessore alle Finanze Barbara Zilli in merito al protocollo d'intesa siglato da Regione, Associazione nazionale comuni italiani (Anci) Fvg e Istituto per la finanza e l'economia locale (Ifel) per incrementare la capacità operativa dei Comuni nell'attuazione degli obiettivi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). La presentazione dell'accordo è avvenuta oggi a Udine presso il palazzo della Regione alla presenza, tra gli altri, del presidente di Anci Fvg Dorino Favot e, in videoconferenza, del direttore di Ifel Pierciro Galeone. Finalità del protocollo, in vigore per tutto il 2023, l'organizzazione di attività formative in presenza e online e la divulgazione di materiale di supporto a beneficio dei funzionari pubblici, affinché possano acquisire competenze specifiche sulle diverse linee di bando e agevolare i Comuni nel cogliere tutte le criticità e le potenzialità relative all'allocazione delle risorse. L'iniziativa, come ha spiegato Zilli, si inserisce nel quadro degli interventi che la Regione ha sviluppato e continuerà a sviluppare in materia di Pnrr seguendo il doppio filone degli investimenti finanziari e del supporto agli enti locali. Sul primo fronte, l'assessore ha ricordato come quasi il 30 percento dei fondi Pnrr assegnati al Fvg siano destinati ai Comuni (569 mln di euro su un totale di circa 1,9 mld) e come la Regione abbia riservato ad essi, tramite l'ultima legge di bilancio, 3mln di euro per fronteggiare l'aumento dei costi delle materie prime e 5 mln di euro per concedere alle amministrazioni con meno di 15mila abitanti le anticipazioni finanziarie necessarie per la realizzazione dei progetti in atto. "Gli investimenti di maggiore rilevanza a favore dei Comuni - ha evidenziato Zilli - riguardano in particolare la rigenerazione urbana ed edilizia, le piccole e medie opere, la riqualificazione delle scuole, l'attrattività dei borghi e la digitalizzazione". Sul secondo fronte, le azioni intraprese sono invece l'istituzione di una Cabina di regia regionale, tra le prime in Italia, con il compito di semplificare le procedure legate ai bandi e la diffusione di una Newsletter Pnrr Fvg in particolar modo destinata al mondo delle imprese e degli enti locali. "Il Pnrr - ha aggiunto la rappresentante della Giunta - offre una grande occasione per attingere ai canali contributivi e, in questo panorama, la nostra regione si conferma virtuosa nel rendere la propria specialità una leva per l'ottenimento delle risorse e per mettere in campo iniziative concrete per la crescita costante del sistema produttivo e del territorio". Nel corso della conferenza stampa, il presidente di Anci Fvg Dorino Favot ha rilevato l'importanza del protocollo d'intesa per mettere a frutto le competenze degli esperti a servizio dei Comuni e per contribuire allo sviluppo omogeneo del territorio. Secondo il direttore di Ifel Pierciro Galeone, l'accordo sottoscritto è nel nostro Paese un caso esemplare di collaborazione interistituzionale, ispirata dal principio di sussidiarietà". ARC/PAU/gg

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pnrr: Zilli, protocollo con Anci e Ifel a servizio dei Comuni

TriestePrima è in caricamento