POLITICHE ABITATIVE: IL CAL ESPRIME UNANIME PARERE FAVOREVOLE ALLA RIFORMA

Trieste, 27 ott 2015 - Parere favorevole unanime e un convinto sostegno agli obiettivi della Riforma sono stati espressi oggi dal Consiglio delle Autonomie Locali (CAL) sul disegno di legge (ddl) di Riforma organica delle Politiche abitative e riordino delle Aziende Territoriali per l'Edilizia Residenziale (ATER).

Il ddl è stato illustrato dall'assessore regionale alla Pianificazione territoriale e all'Edilizia del Friuli Venezia Giulia Mariagrazia Santoro che ha evidenziato i punti fondamentali della Riforma a partire dalla forte sinergia con il territorio e con gli Enti locali in particolare.

"Abbiamo inteso questa legge come una norma di governance per una più chiara politica regionale di soddisfazione dei bisogni abitativi" ha affermato Santoro. "Il testo finale è frutto di un metodo di lavoro che ha previsto una stretta collaborazione con la Commissione regionale per le Politiche abitative, collaborazione che ora non si disperde, ma si traduce nella Riforma nel ruolo centrale dato alla Commissione che nella sua nuova composizione parteciperà con la Regione alla definizione del Programma triennale regionale delle Politiche abitative".

La Commissione sarà composta dall'assessore e dal direttore centrale competenti in materia di Edilizia, dall'assessore e dal direttore centrale competenti in materia di Salute e Politiche sociali, dai direttori generali delle ATER, dai sindaci dei comuni dove hanno sede le ATER, da cinque rappresentanti delle Unioni Territoriali Intercomunali (UTI), indicati dallo stesso CAL, in rappresentanza del territorio di ciascuna ATER.

Bracci operativi della Riforma saranno i Tavoli territoriali istituiti presso ciascuna UTI che potranno formulare proposte di intervento in materia, anche sulla base delle analisi dei dati e delle informazioni elaborate dall'Osservatorio regionale sulla condizione abitativa.

"In questo modo raccoglieremo le reali esigenze provenienti dal territorio e saremo in grado di elaborare risposte efficaci e su misura" ha evidenziato Santoro, mettendo in luce quelli che saranno i provvedimenti principali oggetto di futuri regolamenti attuativi: maggior contrasto alla morosità incolpevole, Edilizia convenzionata e sovvenzionata, anche con ricorso al riscatto o patto di futura vendita, garanzie integrative per il sostegno all'acquisto della Prima Casa, sostegno alla Locazione, Social Housing, autorecupero, Co-housing, migliore accessibilità e fruibilità di edifici pubblici e privati con incentivi al consumo zero di territorio, in continuità con le Politiche di Riuso di immobili esistenti recentemente adottate dalla Regione.

Con riferimento in particolare alle Politiche di Riuso, Santoro ha evidenziato come la legge si ponga l'obiettivo di dare risposta alle oltre 9.800 domande ancora in lista di attesa per un alloggio sociale a fronte di un patrimonio disponibile di 1.900 alloggi ATER in attesa di ristrutturazione: "A questi si aggiungono le centinaia di alloggi di proprietà statale non utilizzati e che speriamo di poter immettere nel mercato dei fabbisogni abitativi grazie alla collaborazione già avviata con il Demanio civile e militare".

Quanto alla parte della Riforma che rivede il ruolo e l'organizzazione delle ATER, Santoro ha sottolineato il risparmio di 1.080.000,00 euro ottenuto nell'ultimo anno grazie al Piano di convergenza delle cinque Aziende territoriali che ha comportato, tra l'altro, la razionalizzazione dei consigli di amministrazione e dei collegi dei revisori contabili; la Riforma prevede un solo direttore generale per ciascuna ATER e il mantenimento di un unico collegio di revisori.

"Tutto ciò - ha sottolineato Santoro - comporterà ulteriori risparmi senza aver mai intaccato né il comparto dei dipendenti né i servizi ai cittadini".

ARC/Com/PPD



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Vaccini: Riccardi, possibile anticipare appuntamenti fissati dopo 10/5

  • Legno-arredo: Bini, da bilancio Catas segnale positivo per il settore

  • Omnibus: Callari, soddisfazione per approvazione norme Cuc e demanio

  • Turismo: Bini, bando su Fondo rotazione per riqualificare strutture

  • Corpo forestale: Zannier, confermati funzioni e compiti

  • Covid: Riccardi, macchina vaccinale Fvg modulata a flussi consegne

Torna su
TriestePrima è in caricamento