POLIZIA LOCALE: PANONTIN, SI' AL NUOVO PROGRAMMA FORMATIVO

Trieste, 13 nov - Il settimo programma formativo per il personale della Polizia locale del Friuli Venezia Giulia è stato approvato oggi dalla Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Funzione Pubblica e alle Autonomie locali Paolo Panontin.

Il programma, varato lo scorso ottobre dal Comitato tecnico regionale per la Polizia locale, "costituisce ancora una volta - osserva Panontin - la sintesi delle proposte, dalle indicazioni e dalle esigenze espresse dai comandi, dai partecipanti ai percorsi formativi e dai docenti, e risponde inoltre alla necessità di fornire una preparazione adeguata in seguito a riforme che inevitabilmente impattano con il lavoro degli agenti".

L'attività formativa è stata suddivisa in aree tematiche e sono stati previsti moduli progressivi di materie omogenee o corsi monotematici. I percorsi che già costituivano i precedenti programmi annuali in materia di addestramento formale e cerimoniale sono stati dunque inseriti nel loro specifico spazio, mentre lo studio delle norme anticorruzione e del codice di comportamento dei dipendenti pubblici è stato collocato nell'area Etica e deontologia.

Ampio è il contesto formativo che si ricollega alle tematiche del Codice della Strada (dall'inquadramento generale all'infortunistica, dal trasporto merci alle sanzioni) e non meno vasto e completo è quello che fa riferimento alla tutela del territorio. Ovviamente non mancano i corsi sull'uso delle armi e sugli strumenti di autotutela, così come quelli che interessano la Polizia giudiziaria e quelli sulla comunicazione.

L'attività formativa si svolgerà in aula ed in sedi opportunamente attrezzate per le esercitazioni pratiche (anche presso il Centro Servizi per le Foreste e le Attività della Montagna-CeSFAM di Paluzza) e la partecipazione è considerata a tutti gli effetti attività di servizio, oltre che obbligatoria per tutto il personale di Polizia locale. Se previsto dal programma, al termine di ciascun corso sarà rilasciato un certificato di valutazione e, al caso, un attestato di partecipazione.

ARC/LVZ



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Salute: Riccardi, primo confronto su Rar con sindacati medici

  • Corpo forestale: Zannier, confermati funzioni e compiti

  • Ristori: Bini, domani al via le liquidazioni a oltre 6mila richiedenti

  • Covid: Riccardi, macchina vaccinale Fvg modulata a flussi consegne

  • Ristori: Bini, da Commissione ok a fondi per frasche, osmizze, private

  • Friulano: Roberti, 27 audiovisivi per bambini strumento grande utilità

Torna su
TriestePrima è in caricamento