rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Notizie dalla giunta

Polizia locale: Roberti, con pandemia ancora più importante suo ruolo

Il bilancio nel giorno del patrono celebrato a Monfalcone Monfalcone, 20 gen - "La ricorrenza di San Sebastiano, patrono dei corpi di polizia locale, è un'occasione che ci permette di riflettere su quanto sia importante il loro ruolo per le nostre comunità: in questi due anni di pandemia abbiamo potuto comprendere ancora meglio quanto la Polizia locale sia un perno essenziale per la sicurezza, il controllo e la vigilanza del rispetto delle regole, al pari delle altre forze dell'ordine. E' stato un anno difficile nel quale però la Polizia locale ha saputo dare sempre tutte le risposte necessarie per i cittadini: se oggi possiamo festeggiare, a differenza dello scorso anno a Pordenone, questa ricorrenza in presenza e guardare con fiducia ai prossimi mesi lo dobbiamo anche alle donne e uomini che indossano le divise e che ogni giorno offrono un servizio fondamentale alla cittadinanza, contribuendo al senso diffuso di sicurezza". Lo ha affermato l'assessore regionale alla Sicurezza del Friuli Venezia Giulia, Pierpaolo Roberti, alla 13ma Giornata regionale della Polizia locale che si è svolta a Monfalcone alla presenza del sindaco Anna Maria Cisint, durante la quale sono stati consegnati 84 encomi ad agenti di polizia distintisi per il loro operato. Nella sua relazione Roberti, complimentandosi per il brillante esito dell'operazione di sequestro coordinato dalla Procura di Trieste di un ingente carico di stupefacenti avvenuto ieri, ha analizzato la situazione attuale, evidenziando come "in questi due anni il mondo sia cambiato. Dopo due emergenze, quella sanitaria e poi la conseguente economica, oggi stiamo cominciando ad affrontare un'altra emergenza di carattere sociale: sono stati due anni frustranti e penso che le tensioni siano del tutto comprensibili perché le limitazioni non fanno piacere a nessuno. Voi - ha affermato l'assessore rivolgendosi agli agenti - avete affrontato queste regole e restrizioni con ragionevolezza, trasmettendo ai cittadini il senso profondo del loro rispetto e cercando di aiutare a smorzare il clima di tensione. Il compito delle istituzioni è di continuare a fare altrettanto". Roberti ha ricordato come nel 2021 sia stata approvata la nuova legge regionale sulla sicurezza che ha apportato una revisione integrale e sistematica alla disciplina di settore. "Su quella norma abbiamo avuto un confronto serrato con il Ministero perché c'è evidentemente ancora uno scollamento con ciò che accade sul territorio. Nominare nella legge 'forza di Polizia locale' causa ancora perplessità, ma credo si tratti di un tema superato dall'attualità: dobbiamo arrivare all'equiparazione tra corpi che hanno competenze diverse ma lavorano nello stesso ambito e che nei nostri comuni continuano a prestare servizio gomito a gomito senza gelosie e contrapposizioni. Sono sicuro che ci arriveremo presto, insieme. La Regione è pronta a sostenere sempre con forza questo obiettivo". ARC/EP/gg


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia locale: Roberti, con pandemia ancora più importante suo ruolo

TriestePrima è in caricamento