Por-Fesr 21-27: Zilli, ok gruppo lavoro su temi aree interne e urbane



Udine, 27 giu - Costituire dei gruppi di lavoro che rappresentino le diverse competenze all'interno delle strutture dell'Amministrazione regionale, al fine di costruire percorsi con i quali ottenere i fondi comunitari della programmazione 2021-2027 del Por Fesr. È questo l'obiettivo della generalità illustrata alla Giunta dall'assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli e approvata dall'esecutivo.

L'Obiettivo di Policy 5 - questa la denominazione del programma comunitario per il futuro settennato - si caratterizza per una forte intersettorialità e integrazione delle misure che possono concorrere alla sua attuazione, nonché per una spiccata impronta territoriale (policy based), che deve mettere al centro della programmazione le peculiarità delle diverse aree del territorio che saranno individuate per l'attivazione delle risorse.

"Per poter giungere a un primo posizionamento interno all'Amministrazione regionale su due componenti principali dell'Obiettivo di Policy 5 (aree interne ed aree urbane), si è ritenuto necessario - spiega l'assessore Barbara Zilli - costituire dei gruppi di lavoro che rappresentino le diverse competenze delle strutture dell'Amministrazione stessa, con un soggetto che ne coordini le rispettive attività".

"Per le aree interne regionali - prosegue l'assessore alle Finanze - il soggetto individuato è il Servizio coordinamento politiche per la montagna della Direzione centrale risorse agroalimentari, forestali e ittiche. Per le aree urbane, invece, al momento non era stata ancora individuata alcun servizio di riferimento. Con la generalità approvata dalla giunta si è deciso di attribuire questo incarico al Servizio gestione fondi comunitari della Direzione centrale finanze, che riveste il ruolo di Autorità di gestione del Por Fesr, poiché risulta essere il soggetto più appropriato per coordinare un gruppo di lavoro interdirezionale da costituirsi con celerità sul tema". ARC/AL/ep



In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
TriestePrima è in caricamento