Por-Fesr: Zilli, UE approva modifiche da 3,5 mln per crisi sanitaria

Udine, 28 nov - "Con soddisfazione prendiamo atto della decisione della Commissione Europea con cui lo scorso 16 novembre sono state approvate le modifiche al Programma Operativo Por Fesr 2014-2020 del Friuli Venezia Giulia, resesi necessarie a seguito dell'emergenza sanitaria, che ha causato degli importanti cambiamenti nel contesto socioeconomico regionale, richiedendo un adeguamento degli strumenti a disposizione per venire incontro alle nuove esigenze del territorio".

Così l'assessore regionale alle Finanze, Barbara Zilli, in merito alla presa d'atto delle revisioni già approvate preliminarmente dalla Giunta regionale, con cui viene introdotta una nuova azione, la 1.5 "Investimenti necessari per rafforzare la capacità del complesso dei servizi sanitari di rispondere alla crisi provocata dall'emergenza epidemiologica" con una dotazione finanziaria di 3,45 milioni di euro.

"Si tratta di una misura relativa ad interventi volti a rafforzare la capacità di far fronte all'emergenza sanitaria da parte del sistema sanitario regionale e della Protezione Civile" ha spiegato Zilli.

Con la medesima delibera la Giunta regionale ha confermato nel 1 febbraio 2020 la data da cui far decorrere le spese ammissibili a valere su questa misura e sostenute in risposta alla crisi epidemiologica. ARC/SSA/gg



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Migranti:Roberti, bene presa posizione Dipartimento pubblica sicurezza

  • Concessioni balneari: Callari, serve immediata risposta del Governo

  • Carburanti: Scoccimarro, super sconto prorogato fino al 28 febbraio

  • Covid: Riccardi, risposta Afds appello sangue è esempio generosità Fvg

  • Montagna: Riccardi-Zannier, 74 rotoballe per animali in difficoltà

  • Istruzione: Rosolen, premio per scuole Fvg su progetti sostenibilità

Torna su
TriestePrima è in caricamento