PREMIO FRIULI STORIA: BOLZONELLO, LA CULTURA CREA INNOVAZIONE E SVILUPPO

Udine, 21 set - La cultura crea innovazione e offre terreno fertile per creare sviluppo. E' questo, in sintesi, il commento del vicepresidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Sergio Bolzonello intervenuto, nel salone del Parlamento del Castello di Udine, in occasione della cerimonia di premiazione della II edizione del Premio nazionale di storia contemporanea "Friuli Storia".

Bolzonello ha sottolineato come la prima innovazione viene dalla cultura: "per avere un livello economico elevato, una buona industria, adeguati servizi è necessario avere un terreno fertile, e il terreno va coltivato; negli anni, questa Regione ha saputo coltivare con forza e determinazioni festival e premi letterari, quelli che oggi definiamo Club di prodotto, diffusi su tutto il territorio regionale che - ha proseguito - danno molte possibilità di dialogo, di confronto, di contaminazioni e contribuiscono ad accrescere la capacità di creare sviluppo".

Per il vicepresidente della Regione FVG infatti "questa 'semina culturale' produce effetti straordinari nel manifatturiero, nelle imprese turistiche e in ogni componente economica; dunque questo premio è, per noi, fondamentale all'interno di questa storia che la Regione vuole proseguire a raccontare e che vede come primari attori, i propri cittadini". Un premio, sempre secondo Bolzonello, "in continuità con ciò che accade nella nostra regione, un riconoscimento importante che, non a caso, nasce in Friuli Venezia Giulia dove i lettori sono, in proporzione, i più numerosi di Italia".

Il riconoscimento è stato consegnato da Tommaso Piffer, presidente della giuria scientifica, a Leonardo Campus che ha vinto con "I sei giorni che sconvolsero il mondo - La crisi dei missili di Cuba e le sue percezioni internazionali" edito da Le Monnier. La serata ha visto, anche, gli interventi di Furio Honsell sindaco di Udine, Pietro Fontanini presidente della Provincia di Udine, Lionello D'Agostini presidente della Fondazione Crup.

E' seguito lo spettacolo letterario-musicale "Fare la guerra: pagine dalla storia d'Italia a cura di Ernesto Galli della Loggia con interventi musicali introdotti da Flavia Brunetto ed eseguiti dal Quartetto di Venezia con letture di Giovanni Nistri. Il premio "Friuli Storia" è assegnato annualmente all'opera, pubblicata in Italia, che abbia come oggetto la storia del XIX e XX secolo, che sia capace di coniugare originalità, rigore scientifico e potenzialità di diffusione oltre la cerchia degli addetti ai lavori.

ARC/LP



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Friulano: Roberti, pressing su Governo per più friulano in Rai

  • Finanze: Zilli, investimento Friulia in Bic è strategico e crea volano

  • Banda ultralarga: Fedriga, soddisfazione per completamento rete Fttx

  • Enti locali: Roberti, condividere iter di riforma tributi immobiliari

  • Attività produttive: Bini, 1 mln a Pmi per investimenti tecnologici

  • Vaccini: Fedriga-Riccardi, da domani prenotazioni anche via web

Torna su
TriestePrima è in caricamento