PROFUGHI: TORRENTI, AMBITI E COMUNI DIANO RISPOSTE A PREFETTURA UD

Trieste, 15 gen - "Gli ambiti socio-sanitari e i comuni devono rispondere con maggiore tempestività alle richieste degli organi prefettizi sui progetti di accoglienza".

Lo ha affermato l'assessore regionale alla Solidarietà e all'Immigrazione del Friuli Venezia Giulia Gianni Torrenti commentando le dichiarazioni del prefetto di Udine Vittorio Zappalorto, il quale ha denunciato che "non abbiamo ancora risposte dagli ambiti, mentre i profughi continuano ad arrivare".

"Pur nella convinzione che gli ambiti stiano lavorando in modo positivo - ha continuato Torrenti - credo che non vi sia una chiara consapevolezza della tempistica. Una buona parte dell'attività della Regione si è infatti sviluppata per evitare che l'intero territorio regionale subisca ricadute troppo pesanti dai flussi e quindi - ha concluso Torrenti - abbiamo una legittima preoccupazione che da queste mancate risposte possa derivare una politica delle residenze di tipo impositivo".

ARC/PPD/Com



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Patrimonio: Callari, immobili Regione supporteranno Gorizia 2025

  • Autonomie locali: Roberti a Governo, urgente sblocco concorsi

  • Salute: Riccardi, potenziare servizi autismo è atto di normalità

  • Università: Rosolen, circa 450mila euro per studenti in affitto 2020

  • Salute: Riccardi, con odontoiatria a Monfalcone più risposte

  • Cultura: Gibelli, "Udine Design Week" stimola innovazione e ripresa

Torna su
TriestePrima è in caricamento