rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Prot. civ.: fondi per valorizzare attività proposte da sezioni Ana Fvg

Il tema esaminato oggi in IV Commissione

Trieste, 23 mar - È stata portata all'attenzione della IV Commissione permanente, convocata oggi, su proposta del vicegovernatore con delega alla Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, la delibera della Giunta relativa ai criteri e alle modalità di erogazione dei contributi per le attività finalizzate a diffondere, tenere vive e tramandare le tradizioni degli Alpini.

Approvato in via preliminare, il provvedimento rientra nella Legge regionale 6 del 2022 "Riconoscenza alla solidarietà e al sacrificio degli Alpini". La quarta commissione è stata convocata con i criteri d'urgenza per dare supporto finanziario ai progetti condivisi dalle sezioni del Friuli Venezia Giulia dell'Associazione nazionale Alpini (Ana) in vista anche della prossima adunata previsto per il mese di maggio 2023 nella nostra regione. Il provvedimento è stato adottato al termine di una serie di incontri tenutisi con le sezioni Ana fino alla fine dello scorso mese di febbraio.

In seno al Sistema regionale integrato di Protezione civile, dove il volontariato è fondamentale - organizzato in gruppi comunali e associazioni - l'Ana svolge un ruolo significativo per il supporto in attività tecnico-logistiche. Le componenti del volontariato sono chiamate, con sempre maggiore frequenza, a svolgere attività articolate e specialistiche che richiedono l'impiego di professionalità specifiche negli ambiti di previsione, prevenzione e superamento di situazioni di emergenza.

Per quanto riguarda la modalità di erogazione dei contributi all'Ana, saranno valorizzate le proposte avanzate dalle sezioni che riguardano la promozione delle attività di aiuto, di supporto e di volontariato; quelle che favoriscono lo studio dei problemi della montagna e del rispetto dell'ambiente naturale, anche per una formazione spirituale e intellettuale delle nuove generazioni. Saranno valorizzate, infine, le iniziative che mirano a diffondere i valori storici, sociali e culturali, soprattutto tra le generazioni più giovani e in età scolastica.

L'esponente della Giunta ha ricordato che la Regione sostiene l'attività legata ai campi scuola, alla Protezione civile e al soccorso alpino organizzati dalle sezioni territoriali dell'Ana del Friuli Venezia Giulia, incentivando in questo modo l'organizzazione di corsi di formazione e addestramento, l'acquisizione della dotazione strumentale necessaria, con particolare attenzione agli interventi di tutela dell'ambiente e di salvaguardia del territorio.

Altri criteri importanti per l'erogazione dei contributi, con copertura della spesa nella misura del 100 per cento rispetto a quanto preventivato, saranno la realizzazione di attività che coinvolgono raggruppamenti di associazioni e più gruppi comunali di Protezione civile, l'organizzazione di esercitazioni e di altre attività addestrative e formative, anche con il coinvolgimento di enti locali, e l'organizzazione di attività che prevedono la formazione e l'acquisizione di nuove competenze professionali degli operatori di Protezione civile. ARC/PT/al



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prot. civ.: fondi per valorizzare attività proposte da sezioni Ana Fvg

TriestePrima è in caricamento