Notizie dalla giunta

Prot. civile: apprezzamento commissario Governo Fvg per Sor e Nue112

Prima visita del prefetto di Trieste alla Protezione civile regionale e alle sue sale operative Palmanova, 20 feb - Il vicegovernatore con delega alla Protezione civile del Friuli Venezia ha accompagnato il commissario di Governo della Regione Friuli Venezia Giulia e prefetto di Trieste Pietro Signoriello nella prima visita, dopo il suo recente insediamento nella nostra regione, alla sede regionale della Protezione civile. Il vicegovernatore ha illustrato al prefetto come è nata la Protezione civile in Friuli Venezia Giulia dopo l'esperienza del post sisma 1976, come si è sempre più sviluppata nei decenni per le emergenze, sottolineando la capacità di azione immediata dalla "macchina" di Pcr nelle situazioni di criticità grazie a un sistema "a piramide" ramificato su tutto il territorio regionale: una "macchina" che parte dai volontari, i quali fanno capo a una squadra alle dirette dipendenze di ciascun sindaco di tutti i Comuni, fino ad arrivare alla struttura regionale di Palmanova, a sua volta a diretto contatto con il Dipartimento nazionale. L'esponente dell'Esecutivo ha, in sintesi, sottolineato come l'efficienza del sistema di Protezione civile, preso a esempio in tutto il Paese e a livello internazionale, si basi sulla continua formazione degli uomini che lo compongono, sul costante aggiornamento dei suoi software e sistemi informatici, sull'implementazione di macchine e mezzi di ultima generazione, e grazie a un'indipendenza nel funzionamento che ne fa un polo di riferimento fondamentale per tutta la comunità del Friuli Venezia Giulia e non solo, come peraltro ha dimostrato la sua recente individuazione come hub per la ricezione e lo smistamento degli aiuti umanitari provenienti da tutta Italia e diretti in Turchia via mare con partenza porto di Trieste. È stato inoltre ricordato come il Friuli Venezia Giulia, sempre tramite la Pcr, sia tuttora hub nazionale per la spedizione di aiuti umanitari nelle terre devastate dalla guerra in Ucraina. Il vicegovernatore si è soffermato sulla formazione costante dei volontari che è generale per tutti, così da ottenere uno standard di alto livello per gli uomini e le donne dei gruppi comunali, ma anche specifica e mirata in base alle caratteristiche dei luoghi ove i volontari operano (ambiente montano, aree con presenza di boschi, coste). Spostatosi nella sala Ottagonale del Centro funzionale, il Commissario di Governo ha apprezzato le tecnologie di ultima generazione utilizzate dalla centrale unica di emergenza del Servizio Nue112, l'unica sala di primo livello del Friuli Venezia Giulia per la gestione delle telefonate di emergenza provenienti da tutta la regione e anche da fuori regione. Il vicegovernatore ha spiegato come il sistema funzioni in rete sinergica come le centrali di secondo livello e si ponga come Servizio di elevatissima qualità, non presente in diverse altre regioni d'Italia. La visita ha riguardato infine la Sala operativa regionale Prc (Sor) che, a breve, diventerà sala di secondo livello per quanto riguarda gli incendi boschivi, al pari delle centrali di secondo livello di Carabinieri, Polizia di Stato, Vigili del fuoco e Capitaneria di porto di Trieste. Il Commissario di Governo della Regione Friuli Venezia Giulia ha colto l'importanza di questa struttura "cuore" della gestione dell'emergenza, mostrandosi in particolare interessato alle applicazioni per le chiamate di emergenza e localizzazione, annunciando una ancora più salda collaborazione con la Pcr Fvg. ARC/PT/ma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prot. civile: apprezzamento commissario Governo Fvg per Sor e Nue112
TriestePrima è in caricamento