Notizie dalla giunta

PROT.CIVILE: PANONTIN, ACCORDO FVG-LOMBARDIA NUMERO UNICO 112

Udine, 7 ottobre - Le strutture operative del 112 del Friuli Venezia Giulia e quelle della Lombardia collaboreranno per rendere, anche nella nostra regione, più efficiente il sistema del Numero Unico dell'Emergenza. Lo ha stabilito la Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Protezione civile Paolo Panontin, nella delibera approvata quest'oggi in cui si definiscono i dettagli della Convenzione che porterà i due organismi a dialogare tra di loro.

Il tutto prende le mosse dalla norma che prevede l'istituzione della Centrale Unica di Risposta (CUR) del Numero Unico Europeo (NUE) 112 su tutto il territorio nazionale, con centrali operative da realizzare in ogni regione. A tal proposito lo scorso mese di maggio il Friuli Venezia Giulia aveva stipulato con il Ministero dell'Interno un Protocollo d'intesa; in esso, tra le altre cose, si affidava questo ruolo al Centro operativo della Protezione civile regionale a Palmanova, dove è in corso di collocamento anche la Centrale operativa del 118 per le emergenze sanitarie.

In base alla Convenzione interregionale discussa oggi, si aggiunge un ulteriore tassello e si stabilisce anche che nella nostra regione sarà l'Azienda Regionale Emergenza Urgenza (AREU) - alla quale la Regione Lombardia ha demandato l'operatività dei Call Center Laici Numero Unico Emergenza 112 - a supportare l'avvio delle attività preliminari all'attivazione del 112.

La Convenzione approvata dalla Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia prevede di adeguare l'infrastruttura tecnologica già esistente della Protezione civile regionale per la gestione delle emergenze ai nuovi standard  di sicurezza imposti dalla Centrale Unica del 112 testati in Lombardia.

Alla Protezione civile del Friuli Venezia Giulia verrà concesso a titolo gratuito e non esclusivo, attraverso l'istituto del diritto di riuso, il software  per la gestione del programma operativo, nonché la collaborazione e assistenza sul funzionamento dell'infrastruttura e delle tecnologie necessaria alla piena operatività della Centrale Unica di Risposta. È inoltre previsto il supporto formativo, professionale e progettuale delle risorse umane coinvolte nel progetto.

"Questa convenzione ci consente di utilizzare gratuitamente il software  gestionale del sistema di chiamata unica di emergenza già testato e utilizzato dalla Regione Lombardia, individuata dal Ministero degli Interni quale esperienza pilota in Italia sul 112. Procediamo quindi a tappe forzate per centrare l'obiettivo di far partire entro l'anno il numero unico di chiamata d'emergenza".

ARC/AL/fc



In Evidenza

Potrebbe interessarti

PROT.CIVILE: PANONTIN, ACCORDO FVG-LOMBARDIA NUMERO UNICO 112

TriestePrima è in caricamento