rotate-mobile
Notizie dalla giunta

Prot. civile: Regione, #iononrischio a Ts sarà evento coinvolgente

Trieste, 15 ott - La Protezione civile è una struttura organizzata di volontari e professionisti al servizio della comunità con una forte attitudine alla solidarietà, ma anche alla diffusione della politica della prevenzione. L'evento #iononrischiotrieste in programma il 24 ottobre è un'opportunità per conoscere le buone pratiche che prevengono i rischi naturali e ci rendono capaci di fronteggiarli insieme nel migliore dei modi.

Con questo messaggio il vicegovernatore della Regione con delega alla Protezione civile ha annunciato che la campagna #iononrischio raggiungerà piazza della Borsa contemporaneamente a 500 piazze d'Italia, tra fisiche e digitali, dove, con l'ausilio di contenuti interattivi e dirette streaming sui social media, si forniranno spunti e approfondimenti sulle tematiche della Protezione civile, in particolare sui rischi legati a terremoti, alluvioni e maremoti.

Il know-how e il radicamento delle pratiche di Protezione civile nel Friuli Venezia Giulia - ha osservato il vicegovernatore - costituiscono un patrimonio di eccellenza che va continuamente alimentato, non solo dal punto di vista delle nozioni, degli strumenti e dell'organizzazione, ma innervandolo con l'interesse e il coinvolgimento delle giovani generazioni che già oggi sono chiamate ad assumersi responsabilità importanti davanti a un pianeta fragile. Una comunità preparata - secondo il vicegovernatore - è una comunità sempre vigile e dove nessuno si sente spettatore.

La campagna a livello nazionale coinvolge oltre 3000 volontarie e volontari appartenenti a circa 500 realtà associative, tra sezioni locali delle organizzazioni nazionali di volontariato, gruppi comunali e associazioni locali di tutte le regioni d'Italia.

"Io non rischio" - Campagna nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico - è promossa dal Dipartimento della Protezione civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Reluis-Rete dei Laboratori universitari di Ingegneria sismica, Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la ricerca ambientale, Ogs-Istituto nazionale di Oceanografia e di Geofisica sperimentale, AiPo-Agenzia interregionale per il fiume Po, Arpa Emilia-Romagna, Autorità di bacino del fiume Arno, CamiLab-Università della Calabria, Fondazione Cima, Irpi-Istituto di ricerca per la Protezione idro-geologica, Regioni, Province Autonome e Comuni. Sul sito ufficiale della Campagna, iononrischio.protezionecivile.it e sui profili social dedicati (canali Facebook, Twitter e Instagram) è possibile reperire informazioni, aggiornamenti e consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto, un maremoto o un'alluvione. ARC/PPH/ep



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prot. civile: Regione, #iononrischio a Ts sarà evento coinvolgente

TriestePrima è in caricamento