Prot. civile: Riccardi, Fvg dona sala polifunzionale Castelsantangelo

Regione e Comuni bacino Cormor per territori colpiti sisma 2016

Palmanova, 15 lug - "La Regione è orgogliosa di poter aggiungere un'altra bella pagina alla storia della Protezione civile, contribuendo ad aiutare persone che hanno vissuto, come accaduto nella nostra terra nel 1976, il dramma del terremoto. Il Friuli Venezia Giulia ringrazia, non dimentica ed è pronto a restituire con gli interessi l'aiuto ricevuto, mettendo in campo generosità e impegno, ma anche professionalità e competenza".

È questo il messaggio lanciato dal vicegovernatore, Riccardo Riccardi, durante l'incontro nella sede operativa della Protezione civile di Palmanova con il sindaco di Castelsantangelo sul Nera (Macerata), Mauro Falcucci, che ha sugellato la donazione da parte della Regione di un contributo di 90mila euro, il quale sommato agli oltre 50mila euro raccolti dai Comuni del bacino del Cormor, rappresentati oggi dai rispettivi primi cittadini e dai loro delegati, consentirà la costruzione di un centro polifunzionale di aggregazione sociale a servizio della popolazione colpita dal sisma del 24 agosto 2016.

Auspicando di poter vedere ultimata la struttura in tempi stretti, il vicegovernatore ha spiegato che "la Giunta si è sentita in dovere di sostenere lo sforzo compiuto dai Comuni per la popolazione del piccolo Comune di Castelsantangelo sul Nera, perché i sindaci sono il primo anello della catena che unisce cittadini e istituzioni e che durante i mesi più difficili dell'emergenza Coronavirus ha consentito di dare, tramite la Protezione civile, supporto e assistenza a migliaia di famiglie bloccate nelle proprie abitazioni a causa delle misure di contrasto alla diffusione del Covid-19".

Nell'occasione il sindaco Falcucci ha ringraziato la Regione, i Comuni e la Protezione civile per la generosità dimostrata e Riccardi ha evidenziato che "conosciamo la tragedia di chi viene colpito dal sisma perché l'abbiamo vissuta sulla nostra pelle e da quell'esperienza, grazie a figure come Zamberletti, Bertolaso, Comelli, Biasutti e Toros il Friuli Venezia Giulia oltre a ricostruire quando era stato distrutto ha saputo investire sullo sviluppo di un sistema di Protezione civile strutturato e altamente preparato fondato sia sull'impegno dei volontari sia sulla preparazione di una classe dirigente capace e competente". ARC/MA/gg



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Prot. civile: Riccardi, orgogliosi per aiuto comunità Castelsantangelo

  • Ambiente: Scoccimarro, lavoriamo per una regione sempre più verde

  • Montagna: Zilli, proposte sostenibili del territorio per rilancio

  • Salute: Riccardi, funzioni Usca siano costanti in residenze anziani

  • Lavoro: Rosolen, da Governo misure più efficaci contro sfruttamento

  • Sport: Gibelli, intesa con Coni su sanificazione palestre scolastiche

Torna su
TriestePrima è in caricamento