Prot. Civile: Riccardi, prevenzione per affrontare al meglio emergenze

Palmanova, 16 ott - "La capacità di essere pronti ad affrontare le emergenze è il fil rouge della politica della prevenzione e della sicurezza. Elementi che ritroviamo anche in eventi come quello odierno dove il corpo degli Alpini, parte integrante del nostro sistema di protezione civile, dimostra ancora una volta di essere garanzia di qualità e di risposta ad ogni difficoltà".

Lo ha detto il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Protezione civile, Riccardo Riccardi, oggi in occasione del tour guidato negli spazi esterni del Centro operativo di Palmanova, incentrato sull'organizzazione della logistica per il confezionamento e la distribuzione del vitto alla popolazione durante il Covid-19.

L'evento è inserito nell'ambito degli appuntamenti organizzati per la seconda edizione della Settimana nazionale della Protezione civile, in programma dall'11 al 17 ottobre 2020, e ha coinvolto oltre all'Associazione nazionale Alpini anche l'Esercito che ha trasportato i container dedicati ai magazzini viveri e merci.

Riccardi, che ha tagliato il nastro della cucina da campo, ha espresso gratitudine per l'instancabile lavoro, per l'impegno e per il patrimonio di esperienze messo a disposizione che "rinsalda - ha detto - il rapporto tra la Protezione civile e il gruppo degli Alpini, parte integrante del nostro sistema. Anche nella rappresentazione di una cucina da campo sono state rispettate tutte le procedure anti-covid".

Con il tour guidato sono state spiegate le modalità logistiche per attrezzare la struttura inserita nella Colonna mobile della Protezione civile (Cmr), modulare e intercambiabile, in grado di prestare assistenza alle popolazioni colpite da calamità naturali.

Il vicegovernatore è stato accompagnato dal direttore generale della Protezione civile del Fvg Amedeo Aristei, lungo il percorso attraverso il refettorio, la cucina vera e propria, i magazzini, le celle frigorifere, gli spogliatoi e la nuova cucina per i celiaci approntata a seguito dei corsi realizzati con l'Associazione italiana celiachia.

L'impianto complessivo, il personale e la disposizione degli ospiti sono stati gestiti con i protocolli anti covid-19 che prevedono la sanificazione delle mani, l'utilizzo delle mascherine e il distanziamento fisico. ARC/LP/ma



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia: Fedriga, per Fvg ciclismo è simbolo lotta al Covid

  • Scuola in ospedale: Rosolen, strategica formazione multidisciplinare

  • Covid: Riccardi, a Pordenone nuovo 'drive in' per esame tampone

  • Istruzione: Rosolen, disposizioni post-Dpcm stabilite da Regione e Usr

  • Trasporti: Pizzimenti, servizi per intermodalità in bicicletta

  • Cultura: Fedriga, biblioteca Guarneriana tesoro da valorizzare

Torna su
TriestePrima è in caricamento