rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Notizie dalla giunta

Protezione civile: Riccardi, siglato protocollo tra Fvg e Veneto

"L'intesa intensifica la cooperazione fra le due regioni"

Udine, 11 mar - E' stato siglato il protocollo di collaborazione tra le strutture di Protezione civile di Veneto e Friuli Venezia Giulia. L'obiettivo è quello di incrementare la cooperazione nel settore proseguendo la reciproca collaborazione e la sinergia degli interventi necessari per la salvaguardia dell'incolumità delle popolazioni contermini, dei beni, degli insediamenti e dell'ambiente, in caso di emergenza o in vista di un rischio di emergenza, compresi gli incendi boschivi.

Nel documento, le attività previste riguardano lo scambio di informazioni nei campi della previsione e prevenzione delle emergenze e della protezione civile, con particolare attenzione alle informazioni riguardanti gli aspetti tecnico-scientifici; lo sviluppo di strategie e metodologie finalizzate alla riduzione di rischi comuni e l'istituzione di procedure per la gestione operativa al verificarsi sul territorio di situazioni d'emergenza.

Specifici allegati tecnici al protocollo disciplinano, inoltre, le procedure di collaborazione e scambio di informazioni per il rischio incendi boschivi, idraulico nel bacino del Livenza e in quello del Tagliamento.

"La sottoscrizione di un documento per la collaborazione in ambito di protezione civile tra le due regioni non è un'esigenza nuova - ha commentato Riccardi - ma nel corso degli ultimi anni il verificarsi di eventi idrometeorologici sempre più intensi anche sui bacini del Livenza e del Tagliamento, di cui le due regioni condividono il basso corso, rinnova la necessità di migliorare lo scambio di informazioni e il coordinamento nella gestione del rischio idraulico tra le competenti strutture di Veneto e Friuli Venezia Giulia. Anche nell'ambito di altri rischi è emersa l'esigenza di migliorare lo scambio di comunicazioni e il coordinamento degli interventi. In particolare, nel corso delle ultime stagioni estive si sono verificati degli incendi boschivi in prossimità del confine tra i due territori il cui spegnimento ha richiesto l'attivazione di tutte e due le strutture antincendio regionali".

"Le procedure operative definite dal protocollo e dagli allegati tematici - ha concluso Riccardi - oltre a consentire un miglioramento della sinergia dei sistemi regionali di protezione civile nelle aree confinarie, saranno anche oggetto di esercitazioni congiunte nell'ambito del progetto Crossit safer, che si concluderà il prossimo agosto. La firma del protocollo è il risultato finale dell'attività svolta nel contesto di questo progetto strategico".

Il progetto Crossit safer, finanziato con i fondi del programma di cooperazione Interreg V A Italia-Slovenia 2014-2020 al quale le strutture di protezione civile di Friuli Venezia Giulia e Veneto partecipano in qualità rispettivamente di lead partner e partner, finanzia le attività di monitoraggio; il protocollo congiunto per interventi in caso di calamità nasce anche dalla necessità di rendere operativo questo nuovo sistema e punta al miglioramento delle procedure di collaborazione già esistenti tra le due regioni.

Con l'intesa, le due Protezione civili intendono rafforzare quindi le comunicazioni dei Centri operativi, dare vita allo scambio di conoscenze sui rispettivi progressi tecnico-scientifici, organizzare attività addestrative ed esercitazioni in comune, potenziare l'assistenza reciproca in condizioni di emergenza e il coordinamento dei soccorsi.

In particolare, con l'allegato tecnico del protocollo, relativo al rischio idraulico per il bacino del Livenza e del sottobacino Cellina-Meduna, viene costituita l'Unità di Comando e Controllo (Ucc) con sede a Palmanova presso la sala operativa regionale. ARC/LP/gg



In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protezione civile: Riccardi, siglato protocollo tra Fvg e Veneto

TriestePrima è in caricamento