PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: ACQUISTI BENI AFFIDATI A EGAS E INSIEL

Trieste, 12 feb - La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia, su proposta dell'assessore alle Autonomie locali e al Coordinamento delle Riforme Paolo Panontin, ha approvato una delibera che assegna la gestione dell'acquisto di beni e servizi di competenza della Regione, definendone i criteri.

Nello specifico, l'acquisizione di beni e servizi destinati al settore sanitario avvengono mediante l'Ente per la Gestione Accentrata dei Servizi condivisi (EGAS), mentre per quanto concerne l'informatico e la connettività, la competenza viene affidata alla Società in house  Insiel S.p.A.

Gli enti individuati concorrono a definire il programma annuale e la previsione triennale delle iniziative di acquisto dei beni e servizi, per il quale la delibera prevede un'apposita cabina di regia composta dal direttore generale della Regione, dai direttori centrali delle Autonomie locali e della Salute e Politiche sociali, dal direttore della Centrale Unica di Committenza (CUC) e dai direttori generali di EGAS e Insiel.

La cabina di regia, in base alla normativa nazionale e regionale di riferimento, individua le categorie merceologiche che saranno oggetto del programma annuale e della previsione triennale di acquisto e indica quale organo regionale provvederà all'effettuazione della relativa procedura di gara.

ARC/RU



In Evidenza

I più letti della settimana

  • Covid: Bini, da 18/3 ristori da 500 a 10mila euro ad attività in crisi

  • Sicurezza: Roberti, necessario far luce su contatti passeur-terroristi

  • Sport: Gibelli a Fipav, essenziali per benessere ragazzi e famiglie

Torna su
TriestePrima è in caricamento